Gli “sniper” dell’Esercito si addestrano al tiro da elicottero

ok-exlepre-190607-6

Settimana impegnativa per i tiratori scelti dell’Esercito in addestramento presso il poligono alpino del Monte Bivera in una cornice di rara bellezza nel cuore delle dolomiti Carniche. Si è appena conclusa infatti l’esercitazione a fuoco per tiratori scelti “Lepre Artica 2019” che ha visto circa 100 militari cimentarsi in uno scenario addestrativo simile a quello che si troveranno ad affrontare in Teatro Operativo.

ok-exlepre-190607-1Eccezionale la partecipazione all’evento addestrativo che ha visto coinvolti, oltre ai nuclei tiratori scelti dell’ 8° Reggimento Alpini, che ha pianificato e diretto l’attività, e ai nuclei della Brigata alpina Julia, anche il personale qualificato della Brigata alpina Taurinense, della Brigata Paracadutisti Folgore, della Brigata meccanizzata Sassari, del Reggimento lagunari “Serenissima”, oltre ad assetti ad ala rotante del 5° Reggimento AVES Rigel. Presenti anche gli osservatori della Scuola di Fanteria di Cesano.

L`attività ha consentito di affinare l`addestramento, condividere e sperimentare le più avanzate tecniche di tiro in un ambiente montano, compartimentato, innevato e caratterizzato da condizioni ambientali estreme.

ok-exlepre-190607-5

L’esercitazione, condotta con estremo realismo, ha consentito di coniugare il classico addestramento dei reparti alpini con l’approfondimento della conoscenza delle più aggiornate tecniche d’impiego e dei sistemi d’arma per l`ingaggio di precisione, testando anche il livello addestrativo del personale nel trattamento feriti, nelle procedure di comunicazione radio, nell’attività di ricognizione e acquisizione obiettivi e, non ultimo in termini di importanza, Helysniping, attività questa svolta per la prima volta da unità non appartenenti al comparto delle Forze Speciali.

Risulta infatti ormai fondamentale impiegare al meglio i moderni strumenti messi a disposizione dalla tecnologia, affinchè i reparti possano operare in Teatro Operativo minimizzando i rischi e massimizzando i risultati.

Al termine dell’attività il comandante della Julia, Generale di Brigata Alberto Vezzoli, si è complimentato con i tiratori per gli ottimi risultati conseguiti e per l’elevato standard addestrativo raggiunto dai reparti partecipanti.

Fonte: Stato Maggiore Esercito

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password