Le Bourget: Airbus annuncia contratti, servizi e progetti nel settore Difesa

NGF (002)

Software innovativi per il caccia FCAS

Airbus ha annunciato l’intenzione di collaborare a stretto contatto con attori tecnologici innovativi, quali start-up, PMI e istituti di ricerca, in particolare nel settore dei software. Attraverso la collaborazione con attori innovativi, Airbus progredisce nello sviluppo di nuove idee, tecnologie e ricerche per FCAS, il più grande e ambizioso programma per lo sviluppo dell’aviazione militare europea. Nel corso del Paris Air Show 2019, Airbus ospiterà sessioni speciali di pitching per start-up europee selezionate, che saranno organizzate da Starburst.

Airbus ha inoltre avviato il processo di ricerca dei partner più adatti, utilizzando iniziative interne quali Airbus BizLab e Airbus Ventures. Queste iniziative dedicate completano il modello di sviluppo di FCAS e rafforzano la posizione di Airbus quale leader innovativo nel settore della Difesa.

 

Sistema DIRCM per gli A400M della Luftwaffe

Airbus Defence and Space si è aggiudicata un contratto da parte dell’Ufficio federale tedesco degli equipaggiamenti, information technology e supporto in servizio (BAAINBw) per integrare e certificare un sistema DIRCM (Direct Infrared Counter Measure) di J-MUSICTM, parte del sottosistema di autoprotezione dell’A400M (Defensive Aids Subsystem – DASS), per gli aeromobili Airbus A400M dell’aeronautica militare tedesca.

A400M-DIRCM (002)

Basato su un sistema J-MUSICTM di Elbit Systems Ltd., il sistema DIRCM sarà fornito da Diehl Defense GmbH & Co. KG. Il contratto sarà in vigore per un periodo di quattro anni.

Circa l’A400M il 14 giugno Airbus SE ha siglato l’emendamento al contratto con l’OCCAR, l’organizzazione congiunta di cooperazione in materia di armamenti, con sede a Bonn (Germania), che gestisce il programma multinazionale per conto delle sette nazioni clienti di lancio: Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Turchia, Belgio e Lussemburgo. La firma del contratto segna la conclusione delle discussioni tra le due parti sul Global Rebaselining del programma A400M, iniziate a marzo 2017.

“L’obiettivo generale del Global Rebaselining – tanto per Airbus quanto per OCCAR e le nazioni clienti – era quello di ristabilire una base contrattuale sostenibile e garantire una adeguata esecuzione del programma A400M”, ha dichiarato Dirk Hoke, Chief Executive Officer di Airbus Defence and Space. “Desidero ringraziare i nostri clienti per il loro impegno e supporto durante le discussioni intercorse negli ultimi due anni. Questa nuova situazione contribuirà inoltre a sostenere i nostri sforzi per esportare l’A400M in tutto il mondo”.

Con l’emendamento del contratto, Airbus, l’OCCAR e le nazioni clienti hanno concordato quanto segue:

  1. Nuovo piano di sviluppo delle capacità

Sulla base di questo nuovo piano, Airbus fornirà tutte le capacità concordate secondo un programma aggiornato, del quale darà piena visibilità alle nazioni clienti per una migliore pianificazione delle loro operazioni e impegni. I primi elementi di questa nuova pianificazione sono già stati implementati con la consegna di capacità tattiche che consentono alle nazioni clienti di operare vari profili di missione in tutto il mondo.

  1. Nuovo calendario di produzione

Tutte le parti hanno concordato di estendere il piano di produzione dell’A400M mantenendo i tempi contrattuali del programma fino al 2030. Il nuovo calendario di consegna della produzione risponde alle aspettative delle nazioni clienti e riduce significativamente l’esposizione finanziaria. Inoltre, il nuovo piano di consegna consente di adeguare il tasso di produzione del programma A400M in modo da soddisfare gli ordini di esportazione nei prossimi anni.

  1. Nuovo calendario di retrofit

Il nuovo accordo di retrofit con le nazioni clienti implementerà lo standard contrattuale raggiunto e le capacità associate a tutti gli aeromobili A400M consegnati. Questo nuovo accordo ridurrà al minimo i tempi di fermo degli aeromobili, così da soddisfare le aspettative dei clienti, ottimizzando al contempo il processo di retrofit per Airbus.

  1. Nuove condizioni finanziarie

Airbus, OCCAR e le nazioni clienti hanno concordato l’implementazione di un aggiornato sistema di incentivazione finanziaria. Questo nuovo schema tiene conto del raggiungimento delle capacità già implementate negli aeromobili in servizio, pur mantenendo un incentivo a finalizzare lo sviluppo degli standard contrattuali convenuti.

Inoltre, è stata concordata una compensazione significativa in termini di prodotti e servizi in sostituzione degli obblighi finanziari maturati a causa di precedenti consegne effettuate in ritardo. Ciò fornisce sia ai clienti che all’industria un’opportunità per migliorare congiuntamente la piattaforma A400M.

“Le trattative con i nostri clienti riguardo il Global Rebaselining del programma A400M avevano già prodotto i primi risultati tangibili nel 2018. Mediante la firma dell’emendamento al contratto, Airbus si impegna pienamente a proseguire su questa strada positiva e continuare a fornire ai clienti attuali e futuri dell’A400M l’aeromobile da trasporto militare più potente e tecnologicamente avanzato attualmente disponibile sul mercato”, ha dichiarato Dirk Hoke.

 

Sette nuovi servizi smartforce

smartforce @Airbus 2019 (002)

Airbus ha lanciato sette nuovi prodotti per i clienti militari, ampliando l’offerta dei servizi di supporto digitale SmartForce. Grazie a queste integrazioni, i clienti hanno ora l’opportunità di selezionare i servizi che meglio soddisfano le esigenze specifiche delle loro flotte e del loro mix di aeromobili. Ciò consente inoltre di migliorare la disponibilità e la prontezza alle missioni, riducendo al tempo stesso il carico di manutenzione.

Di questi sette nuovi servizi, tre sono dedicati agli aeromobili militari, due agli elicotteri militari, mentre altri due servizi sono adatti sia agli aeromobili che agli elicotteri militari.

Con SmartForce, Airbus sta sviluppando nuovi servizi digitali per soddisfare la crescente domanda da parte dei clienti militari che desiderano utilizzare l’analisi dei big data a supporto delle proprie operazioni.

I nuovi servizi, che vanno dalla pianificazione della manutenzione a lungo termine, alla manutenzione predittiva e all’automazione delle attività amministrative associate al supporto degli aeromobili, hanno trovato sostegno da parte di clienti e del settore. Fra loro, l’agenzia francese per gli appalti (DGA – Direction Générale de l’Armement) che, attraverso il suo programma di sviluppo tecnologico Optaforce, ha collaborato con Airbus e COSLING per lo sviluppo e il perfezionamento di uno strumento per la gestione e la pianificazione della manutenzione a lungo termine di flotte miste ad ala fissa e rotante.

Fonte: Airbus

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password