Airbus e OCCAR siglano un nuovo contratto di supporto globale per l’A400M

qq

Airbus ha siglato il 1° luglio il nuovo contratto di supporto globale A400M (Global Support Step 2) con l’OCCAR, l’organizzazione congiunta di cooperazione in materia di armamenti, che gestisce il programma multinazionale per conto delle sette nazioni clienti di lancio: Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Turchia, Belgio e Lussemburgo. Si tratta del primo contratto di supporto che coinvolge tutti i Paesi partecipanti al programma A400M e sostituisce il precedente accordo Global Support Step 1 siglato nel 2016 da Francia, Spagna e Regno Unito.

Questo contratto prevede la fornitura di un insieme di servizi comuni che utilizzano risorse condivise e offre una gamma completa di servizi su misura per soddisfare le esigenze dei clienti dell’A400M, dal supporto a terra all’aeronavigabilità, dalla manutenzione al supporto materiale.

Incentrato sulle prestazioni, questo contratto stabilisce un nuovo tipo di partnership, basato sulla compartecipazione e la condivisione, in cui il settore e i suoi operatori hanno l’opportunità di esplorare nuove forme di collaborazione, concetti e servizi. La struttura modulare dei servizi consente di offrire soluzioni su misura in risposta a specifiche esigenze operative.

La compartecipazione e la condivisione delle risorse gestite da Airbus consentiranno ai clienti dell’A400M di beneficiare di risparmi significativi, mantenendo al tempo stesso i più elevati standard nei servizi.

Questa nuova fase del contratto di supporto globale A400M garantisce la fornitura di servizi fino al 2023 a un numero maggiore di nazioni che operano l’aeromobile. Dopo Francia, Regno Unito e Spagna, che facevano parte della prima fase, ora anche Turchia, Germania, Belgio e Lussemburgo hanno aderito al programma.

Fonte Airbus

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password