Il Marocco acquista un miliardo di dollari di missili e bombe

ITAS_Tow_Missile_system_2007

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha autorizzato il Marocco ad acquistare circa 8.500 munizioni di vario tipo per una cifra totale di poco inferiore ad un miliardo di dollari. L’approvazione, annunciata la settimana scorsa dalla Defense Security Cooperation Agency (DCSA), prevede l’acquisizione per 209 milioni di dollari di uno stock di armi destinate agli F-16 e per 776 milioni di dollari una tranche di missili guidati anticarro TOW.

Hires_090509-A-4842R-001a

Secondo quanto riportato sul sito web della DCSA, il materiale bellico servirà a “migliorare la sicurezza di un importante alleato non NATO che continua ad essere un punto di  forza per la stabilità politica e il progresso economico del Nord Africa”.

Il pacchetto riguardante il sistema anticarro TOW include 2.401 missili TOW 2A, 28 missili destinati al training e 400 lanciatori TOW M220A2, alcuni dei quali potrebbero essere equipaggiati con il Enhanced Target Acquisition System (ETAS), kit per l’acquisizione target con controllo del fuoco digitale sviluppato per la localizzazione rapida degli obiettivi in condizioni di visibilità diurna e notturna. Inoltre, verrà fornita l’attrezzatura di supporto, il supporto tecnico e la formazione del personale, mentre la commessa verrà assegnata principalmente alle sedi Raytheon di Tucson, in Arizona, e di McKinney, in Texas.

Lo stock di munizionamento destinato agli F-16 in forza alla Royal Moroccan Air Force (RMAF) include, invece, 5.810 bombe MK82-1, 300 bombe MK84-4, la fornitura di razzi e il set di parti di ricambio e materiale di supporto.

4272262E-016E-434C-9C35-FB85029F3DC1

Il pacchetto prevede, inoltre, 105 kit di munizioni (JDAM) KMU-572F/B, 180 MXU-651B/B Air Foil Groups/GBU-10, 4.125 MXU-650C/B Air Foil Groups/GBU-12, 4.305 MAU-169L/B Computer Control Groups per GBU-10, GBU-12 e GBU-16 e 5.178 FMU-152 Fuzes.

L’appalto di questa parte del contratto, le cui compensazioni verranno risolte durante i negoziati, sarà assegnato a Raytheon, Orbital ATK, General Dynamics, Kilgore Cheming Groupe, Cheming Groupe e Kaman Precision Products.
A marzo, il Marocco era stato autorizzato ad acquistare 25 nuovi caccia F-16C / D Block 72; comprese le autorizzazioni della settimana scorsa, nei primi nove mesi del corrente anno fiscale Rabat ha già richiesto a Washington l’autorizzazione ad acquistare circa 7,26 miliardi di dollari di armi prodotte negli Stati Uniti.

Come per tutte le notifiche DSCA al Congresso, l’accordo non è ancora definitivo e i membri possono ancora opporsi alla vendita. Qualora approvata, la commessa potrebbe comunque subire ancora variazione sia in ordine alle quantità che ai costi. (IT Log Defence)

 

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password