I serbi di Bosnia costituiscono un corpo di Gendarmeria

image

L’unità di Gendarmeria appena formata dalla Republika Srpska (RS), l’entità serba di Bosnia, è stata presentata il 24 settembre presso il centro di addestramento della polizia Zaluzani vicino al centro amministrativo della RS di Banja Luka, alla presenza del Primo Ministro dell’entità Zeljka Cvijanovic, del membro serbo della presidenza della Bosnia-Erzegovina, Milorad Dodik, del ministro degli Interni della RS Dragan Lukac e del direttore della polizia della RS Darko Culum.

gendarm-rs

La nuova unità di polizia dipenderà dal Ministero degli Interni della RS, ed è stato annunciato che è stata creata per proteggere la RS, i suoi cittadini e le loro proprietà.

“Lo stiamo facendo per il futuro della Republika Srpska. Questo è un grande passo avanti nel rafforzamento del nostro ministero dell’Interno. Vorrei che nessuno dovesse mai usare la forza e le armi, vorrei che potessimo costruire ospedali in modo da non avere malati, ma sfortunatamente il mondo è diverso “, ha detto il Primo Ministro della RS Zeljka Cvijanovic dopo aver ricevuto il primo rapporto dal comandante gendarmeria, colonnello Dragoslav Banovic.

“Dobbiamo lavorare sul rafforzamento delle nostre istituzioni e sulla capacità della RS di essere sicura, stabile e protetta, e per fare questo dobbiamo essere più forti economicamente e finanziariamente, dobbiamo proteggere la stabilità politica delle nostre istituzioni e dobbiamo rafforzare la nostra sicurezza generale ogni giorno “.

Cvijanovic ha detto alla gendarmeria che “i politici sono sempre stati orgogliosi di loro, dal momento in cui hanno fatto la guerra e hanno difeso la libertà della RS fino ai giorni nostri”.

sa-zandarmerija-lkl-240919-anm-wmt.12_59_58_23.Still001Alla fine di giugno, le autorità dell’entità bosniaca della Republika Srpska, hanno annullato il loro piano per formare un’unità di polizia ausiliaria di circa 1.000 uomini, come precedentemente annunciato, preferendo costituire una gendarmeria, quindi una forza di polizia a statuto militare sulla falsariga di quella esistente in Serbia.

Non è stato chiarito, ma è probabile che la nuova unità di polizia riceva addestramento ed equipaggiamenti dalla Serbia tenuto conto che la Gendarmeria di Belgrado dispone anche di mezzi di tipo militare come i blindati ruotati BOV-1 e i cingolati SPAT M-80 dotati di 2 cannoni a tiro rapido da 30 millimetri.

Il leader serbo bosniaco e il membro serbo della presidenza delle Bosnia-Erzegovina, Milorad Dodik ha sottolineato la versatilità del nuovo Corpo di polizia.

“La Gendarmeria è un’unità operativa che può essere utilizzata per vari compiti ed è mobile, non è fissa. Stiamo sviluppando forze di polizia moderne simili a quelle occidentali. La cosa importante per me è che ho ricevuto messaggi positivi da persone in tutta la RS per il modo in cui l’abbiamo organizzato perché dà alle persone un senso di sicurezza, e questo è importante per noi “, ha detto Dodik.

bosnia4_WEB

All’inizio di quest’anno, le autorità di RS hanno annunciato che avrebbero modificato la legge sulla polizia introducendo così l’unità di polizia ausiliaria, che ha scatenato reazioni nella Federazione, l’entità bosniaco-croata dominata dai musulmani di Bosnia e in una parte della comunità internazionale.

Dodik ha aggiunto che continuerà a perseguire l’opportunità per costituire un corpo di Polizia Ausiliaria, dicendo che non è contrario alla Costituzione della Bosnia, ma che le finanze sono il fattore limitante.
Il leader serbo ha sostenuto che la RS non ha bisogno delle istituzioni statali della Bosnia che “sono state create solo per ostacolare la RS, e non per essere di alcuna utilità”.

Screen-Shot-2019-09-24-at-13.24.35Dure le reazioni dei bosniaco-musulmani che hanno condannato la costituzione del nuovo corpo armato serbo, definendolo potenzialmente ancora più pericoloso della formazione di un’unità ausiliaria.

Ramiz Salkic, vice presudente della RS ed esponente del più forte partito bosniaco (musulmano), il Democratic Action Party (SDA), ha affermato che non vi è dubbio che la nuova unità servirà a proteggere e attuare determinate idee e obiettivi politici.

“Un’unità ben addestrata e ben attrezzata, indipendentemente dal fatto che abbia meno agenti di polizia, può essere molto più pericolosa se abusata dal sistema o da un gruppo di interesse”, ha affermato Salkic. Secondo lui, la formazione dell’unità è la prova che “l’entità serba non ha mai rinunciato alla formazione delle sue forze armate affiancabdo le forze armate della Bosnia” (della Federazione croato-bosniaca).

Il ministro degli interni della Federazione croato-musulmana Aljosa Campara ha dichiarato martedì a Sarajevo che la costituzione della Gendarmeria della RS è un tentativo fallito di uscire da una situazione imbarazzante con l’incapacità della Repiblika Srpska di formare un’unità ausiliariadi polizia.

Ha spiegato che il ministero degli interni di RS non ha ampliato la sua capacità, ma ha formato una nuova unità utilizzando gli organici già esistenti. Per Campara si tratta di un tentativo di placare l’elettorato serbo-bosniaco dopo che è emersa l’incapacità finanziaria di formare un corpo di Polizia Ausiliaria.

(con fonte e foto IBNA e AP)

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password