La Marina turca anticipa l’ingresso in servizio della LHD Anadolu

tcg-anadolu-750x370.jpg.pagespeed.ce.bHlN2UcHCa

La portaelicotteri da assalto anfibio (LHD) Anadolu), la più grande piattaforma navale della Marina Turca, entrerà in servizio alla fine del 2020.

Lo ha annunciato alla CNN Turk il sottosegretario per l’industria della difesa turca Ismail Demir affermando che “abbiamo accelerato la costruzione dell’Anadolu per farla entrare in servizio entro la fine del 2020. “L’unità sarà più economica del 35% rispetto ai suoi omologhi stranieri”, ha detto Demir.

L_20170602134611503474

Costruita dal cantiere navale Sedef a Tuzla, Istanbul, l’Anadolu ha un dislocamento di 27.436 tonnellate, 231 metri di lunghezza ed è in grado di imbarcare e sbarcare dal bacino allagabile un battaglione di truppe anfibie.

Il ponte è in grado di far operare un mix di elicotteri da attacco T-129 Atak (Mangusta), da trasporto CH-47 o multiruolo di minori dimensioni e droni armati Bayraktar TBD2, già impiegati dai turchi nelle operazioni in Libia e Siria.

La Anadolu dovrebbe avere la capacità di imbarcare anche i cacciabombardieri a decollo corto e atterraggio verticale F-35B, di cui Ankara ipotizzava l’acquisto prima che Washington cancellasse la fornitura di 100 F-35A per l’Aeronautica.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password