Atene acquista velivoli teleguidati in USA e Israele

photoyethapanagiotopoulos_2-thumb-large-thumb-large

La Grecia prevede di acquisire 3 velivoli teleguidati (UAS) dagli Stati Uniti con capacità di sorveglianza che vanno dal Mar Nero alla Libia, quindi con ogni probabilità MQ9 Reaper. Lo ha detto il ministro della Difesa greco Nikos Papagiotopoulos ripreso dall’agenzia di stampa statale ANA-MPA.

“E non venitemi a dire che non dovremmo ispezionare la regione dalla Libia fino a Evros a Creta, considerando gli ultimi sviluppi” ha detto il ministro ai parlamentari riferendosi al recente accordo sul confine marittimo di Ankara-Tripoli (che la Grecia ha denunciato come illegale), durante il dibattito sul progetto di legge per finanziare l’aggiornamento dei caccia F-16 e Mirage 2000 dell’Aeronautica.

Il ministro ha anche informato i parlamentari che il Consiglio greco per gli affari esteri e di Difesa (KYSEA), ha provvisoriamente approvato l’acquisizione di altri due droni di produzione israeliana (IAI Super Heron?).
Il governo è anche formalizzato un contatto con l’Università Aristotele di Salonicco per sviluppare e produrre droni localmente.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password