Collegamenti data-link tra UAV e pattugliatori marittimi russi

4_Forpost_MoD_Russia (002)

Gli aeromobili di pattugliamento marittimo e ASW russi saranno dotati di specifici collegamenti data-link per consentire loro di ricevere dati di targeting da parte di velivoli senza pilota (UAV). Lo ha riferitoo lo scorso mese Izvestia.

Lo scopo dell’aggiornamento è quello di consentire agli UAV Forpost-R (nella foto) della Forza Aerospaziale russa di comunicare direttamente con i pattugliatori marittimi Tupolev Tu-142MZ/MR (‘Bear F/J’) della flotta settentrionale.

Secondo i funzionari della Marina russa citati da Izvestia è molto probabile inoltre, che la capacità di collegamento data-link possa essere incorporata su altri pattugliatori dell’Aviazione Navale come il Beriev Be-12 Chaika (“Mail” per la NATO) e l’Ilyushin Il-38 (Codice NATO “May”) e di conseguenza anche sui futuri UAV come il Sukhoi S-70 “Okhotnik”, il Sokol Altius-U e il Kronstadt Technologies Orion-E.

Foto Ministero della Difesa Russo

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password