Il Vietnam riceverà un secondo cutter ex US Coast Guard

Coast-Guard-Cutter-Morgenthau

Durante una visita del 19-21 novembre in Vietnam, il segretario alla Difesa americano Mark Esper ha annunciato che Washington consegnerà un secondo cutter della classe Hamilton della US Coast Guard (USCG) nel paese del sud-est asiatico.
“La consegna della nave – appartenente alla più grande classe di pattugliatori d’altura della flotta della Guardia Costiera degli Stati Uniti – è un simbolo della partnership globale tra gli Stati Uniti e il Vietnam e aumenterà le capacità delle forze di polizia marittime del Vietnam e le capacità di ricerca e salvataggio”, ha detto in un comunicato l’ambasciata USA ad Hanoi.

L’ambasciata ha citato Esper affermando che Washington è “impegnata ad espandere questo partenariato strategico aumentando la cooperazione in aree di interesse comune come sicurezza marittima, operazioni di mantenimento della pace, assistenza umanitaria e soccorso in caso di calamità”.

Negli ultimi anni, soprattutto a causa della minaccia cinese e delle contese intorno alle isole Paracel, Hanoi si è riavvicinata a Washington con accordi economici e di cooperazioni militare che vedono le navi della Settima Flotta dell’Us Navy visitare i porti vietnamiti e la base di Cam Ranh Bay (ex base americana e successivamente sovietica).

Un riavvicinamento determinato dall’interesse comune di contenere l’espansionismo marittimo di Pechino che ha portato nel maggio 2017 alla consegna alla Guardia Costiera vietnamita del primo cutter radiato dalla US Coast Guard.

La Guardia Costiera (Cnh Sát Bin Vit Nam: CSBV) vietnamita ha ricevuto il cutter Morgenthau (WHEC 722), della classe Hamilton. Delle 12 unità di questa classe 10 sono state cedute a Filippine (3), Nigeria (2), Sri Lanca (1) e Bangladesh (2) e 2 al Vietnam.

Si tratta di una vecchia unità che ha servito nei ranghi della US Coast Guard per quasi mezzo secolo ma che per dimensioni (115 metri di lunghezza, 162 uomini d’equipaggio) e 3.250 tonnellate di dislocamento), prestazioni ( 29 nodi di velocità massima e quasi 10mila miglia di autonomia a 15 nodi) e armamento (1 cannone Oto Melara 76/62da 76 millimetri oltre a due cannoni da 25 millimetri a tiro rapido per la difesa di punto, 6 mitragliatrici da 12,7 millimetri e un elicottero) rappresenta un valido strumento di deterrenza nei confronti delle unità della Guardia Costiera cinese con cui i vietnamiti si confrontano spesso.

Foto USCG

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password