Esmail Ghaani, vice di Soleimani, è il nuovo capo della Forza al-Quds

1111-5-750x485

Esmail Ghaani, numero due del generale Qassem Soleimani, ucciso in un raid americano a Baghdad, è stato nominato comandante della Forza al-Quds, l’unità dei Pasdaran iraniani assegnata alle operazioni all’estero.

Ghaani sembra sia stato direttore delle operazioni della Forza al-Quds in Afghanistan ed è stato segnalato negli anni scorsi in Siria, dive i pasdaran hanno affiancato le truppe di Damasco contro le diverse formazioni di ribelli.

Secondo fonti dell’opposizione iraniana, Ghaani è nato a Bojnord nella provincia del Nord Khorasan. Si ignora la sua eta, ma dalle fotografie appare leggermente più anziano di Soleimani, che aveva 62 anni. Ha almeno un figlio, Ali, che presumibilmente è uno studente di ingegneria elettronica presso la filiale di Mashhad dell’Università di Azad.

Su Ghaani junior sono circolate voci non confermate secondo cui avrebbe partecipato nel 2009 a proteste degli studenti universitari e per questo sarebbe stato anche arrestato.

La carriera militare di Esmail Ghaani nei Guardiani della rivoluzione islamica è iniziata nella sua provincia di nascita. Secondo quanto si legge nella sua biografia pubblicata sul sito del think-tank statunitense di politica internazionale “American Enterprise Institute”, il primo documento ufficiale dell’attività di Ghaani nei Pasdaran risale al dicembre 1982, quando l’allora comandante dei Guardiani della rivoluzione, Mohsen Rezai, incaricò un comandante di Isfahan, Morteza Qorbani, di identificare gli ufficiali per formare una divisione dalla provincia di Khorasan.

Fra i tre nomi proposti da Qorbani per formare quella che sarebbe diventata la Quinta Divisione Nasr, figura quello di Ghaani, che ne divenne poi il comandante negli ultimi anni della guerra contro l’Iraq del 1980-88.

Nell’immediato dopoguerra, il 17 agosto 1988, Rezai assegnò la divisione di Ghaani all’ottava zona operativa delle forze di terra dei Pasdaran, con sede a Mashhad.

Subito dopo l’uccisione di Soleimani, Ghaani è stato nominato dalla guida suprema, l’ayatollah Ali Khamenei. “Dopo il martirio del glorioso generale Qassem Soleimani, ho nominato il generale di brigata Esmail Ghaani comandante della Forza Quds dei Guardiani della rivoluzione” ha detto Khamenei in un comunicato pubblicato sul suo sito ufficiale.

Ghaani, ha sottolineato l’ayatollah, “è uno dei comandanti più decorati” nella guerra contro l’Iraq. “Gli ordini per la Forza al-Quds rimandano esattamente quelli che erano durante il comando del martire Soleimani,” ha sottolineato Khamenei.

(con fonte AGI)

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password