Algeri farà il pieno di aerei russi, incluso il Sukhoi Su-57

69458646_415692215722454_1320687415429431296_n

L’Algeria potrebbe essere il primo cliente delle versioni per l’esportazione dei cacciabombardieri Sukhoi Su-34 e Su-57 (la versione E), la cui disponibilità per l’export era stata preannunciata da Analisi Difesa.

Secondo il web-magazine MENA Defense, Algeri avrebbe firmato un contratto per l’acquisizione di 14 caccia stealth Su-57 e altri due contratti per 14 bombardieri Su-34 e 14 caccia Su-35 con opzioni per raddoppiare il numero (e gli squadroni operativi) degli ultimi due tipi di velivoli russi.

1C5D7338-40E0-402B-9C38-39566150696A-768x512

Le consegne dovrebbero venire completate entro il 2025, data in cui l’aeronautica Algerina disporrà di 2 squadroni di Su-30MKA, uno di Su-57, uno di Su-35 e uno di Mig-29M2 per la caccia, oltre a 2 squadroni di Su-24 aggiornati allo standard M2 e uno di Su-34 per il bombardamento e la penetrazione in profondità mentre l’addestramento avanzato dei piloti verrà effettuato con velivoli russi Yak-130.

Per molto tempo l’Algeria ha negoziato l’acquisto di Su-34 e Su-35 e la decisione finale è stata assunta nell’estate scorsa, dopo la visita di una delegazione algerina guidata dal comandante dell’Aeronautica, maggiore generale Boumaiza, al MAKS air show di Mosca.

L’ascesa dell’Aeronautica Marocchina con l’acquisizione di 25 F-16V Viper e l’apparizione dell’F-35 nella forza aerea italiana hanno accelerato la decisione dell’Algeria.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password