Radar Leonardo RAT 31 DL/M per l’Aeronautica Indonesiana

DADR_LB (002)

Leonardo ha firmato un contratto con la società indonesiana PT Len Industri (Persero) per fornire un sistema radar RAT 31 DL/M per l’Aeronautica Indonesiana. Il radar sarà utilizzato per rafforzare il sistema di difesa aerea della Repubblica di Indonesia PT Len Industri fornirà componenti, supporto per la realizzazione delle infrastrutture e manutenzione radar specializzata.

Il comunicato di Leonardo precisa che la società “intende avviare con PT Len Industri una produzione congiunta di radar in Indonesia, anche per i futuri programmi nel Paese” e che “il contratto è stato siglato poco dopo l’annuncio della fornitura di un RAT31 DL all’Aeronautica Thailandese, avvenuto durante il salone Defense & Security, che si è svolto a Bangkok a novembre 2019”.

Il RAT 31 DL/M è già stato acquisito dalle forze aeree italiane, tedesche e austriache, oltre che dall’Aeronautica di un Paese nordafricano.
Il RAT 31 DL /M fa parte della famiglia di sistemi radar RAT 31 di Leonardo e condivide la sua architettura con il RAT 31 DL Long Range GCI (Ground Control Interceptor), una soluzione avanzata a stato solido a banda L per la sorveglianza 3D, con una portata di oltre 470 km e con capacità di difesa aerea e missilistica, inclusi i missili balistici, a supporto della sicurezza nazionale e delle missioni operative.

Il RAT 31 DL , venduto in oltre 50 semplari in tutto il mondo, è efficace per una vasta gamma di scenari, anche in contesti con alta concentrazione di disturbi elettromagnetici.

La sua tecnologia a stato solido lo rende altamente affidabile anche in caso di guasti poiché, grazie a caratteristiche di “graceful degradation”, nel caso in cui alcuni moduli radar vadano fuori uso le prestazioni generali vengono garantite.

Leonardo sottolinea che “il radar è il principale sensore per la difesa aerea della NATO; il tipo di architettura soddisfa infatti gli standard dell’Alleanza e consente una piena interoperabilità. Le varianti fisse e mobili sono entrambe attualmente in servizio in Paesi NATO e non NATO”.

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password