F-35: preparativi in Danimarca e prime operazioni della RAF a bordo della QE

fg_3186614-jdw-6378

La Danimarca ha iniziato i preparativi per ricevere il primo Lockheed Martin F-35A Lighting II con il via libera del governo alla realizzazione di infrastrutture specifiche per il nuovo velivolo ordinato per Royal Danish Air Force (RDAF) in 27 esemplari.

Come ha riferito il Jane’s, l’11 giugno il parlamento danese ha approvato la legge (Civil Aviation Administration Skrydstrup Act) per la costruzione delle strutture per i nuovi velivoli nella base di Skveststrup, nello Jutland meridionale prima dell’inizio delle attività operative degli ’F-35 previste nel 2023.

Come osservato dal Ministero della Difesa, oltre a varare i lavori di costruzione di nuove strutture per gli F-35, l’adozione della legge attiva un sistema di compensazione per i residenti locali che lamentano il maggiore inquinamento acustico  prodotto dagli F-35 rispetto agli F-16 attualmente schierati nella base.

“Un’ampia maggioranza politica composta da sinistra, conservatori, partito popolare danese, alleanza liberale, sinistra radicale e socialdemocrazia è alla base dell’accordo politico per compensare circa 1.600 famiglie residenti nell’area”, ha reso noto il ministero della Difesa.

In Gran Bretagna 4  F-35B del 617° Squadron “Dambuster” della Royal Air Force sono atterrati il 19 giugno sulla portaerei britannica Queen Elizabeth (nella foto) che già imbarcava il personale di supporto per un ciclo di attività  che di fatto avvia le operazioni dei velivoli imbarcati sulla nave ammiraglia della Royal Navy in vista della piena operatività dell’unità navale nel 2021.

La Royal Navy ha reso noto che la portaerei entrerà ora in un intenso periodo di attività di volo.

Foto UK MoD

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password