Nicola Latorre ha assunto la direzione generale dell’Agenzia Industria Difesa

Latorre  - NICOLA LATORRE POLITICO PD - Fotografo: ImagoEconomica

Nicola Latorre, già senatore del PD e presidente della commissione Difesa del Senato, ha assunto nei giorni scorsi l’incarico di direttore generale dell’Agenzia Industrie Difesa dopo la nomina conferita il 6 ottobre dal Consiglio dei Ministri su proposta del ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Latorre prende il posto di Gian Carlo Anselmino, in carica dal 2014 il cui ma dato era scaduto l’estate scorsa.

EjpzE-sXkAIWh6B

Pugliese, classe 1955Nicola Latorre è stato in Senato dal 2005 al 2018, membro delle commissioni Finanze, Affari costituzionali, Industria, vigilanza dei servizi radiotelevisivi fino a presiedere la Commissione Difesa.

L’Agenzia Industrie Difesa, istituita nel 1999, comprende nove stabilimenti produttivi di proprietà del Ministero della Difesa, tra cui quello chimico-farmaceutico di Firenze mobilitato per l’emergenza Covid-19 con la produzione di gel disinfettante.

In questo contesto l’AID si è anche occupata di produzione di mascherine nello stabilimento “Le Spolette” di Torre Annunziata ed ha inviato 25 tecnici specializzati della Difesa presso la Siare di Bologna per la produzione di ventilatori.

Questi gli stabilimenti gestiti dall’AID nei diversi settori produttivi:

  • munizionamento
    • Baiano di Spoleto (allestimento e ripristino di munizionamento, demilitarizzazione di munizionamento, revisione di sistemi d’arma, allestimento di parti metalliche del munizionamento, distruzione di mine anti persona a pressione e da esercitazione)
    • Noceto (demilitarizzazione di munizionamento, interventi specialistici presso i reparti operativi)
    • Torre Annunziata (produzione di artifizi e collaudi di dispositivi similari, valorizzazione di mezzi terrestri ed aerei ceduti in permuta dall’Amministrazione Difesa)
  • manifatturiero, con gli stabilimenti di:
    • Firenze (Stabilimento chimico farmaceutico militare, produzione di farmaci orfani, antidoti, materiali sanitari)
    • Fontana Liri (produzione di nitrocellulose, nitroglicerina e polvere sferica e laboratorio per l’effettuazione di test e prove)
    • Gaeta (dematerializzazione)
    • Castellammare di Stabia (produzione di cordami)
  • Cantieristica navale, con lo stabilimento di Messina (Arsenale militare, manutenzione, riparazione e modifiche naviglio militare e civile)

Immagini AID e Twitter

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password