Un nuovo intervento antipirateria per la fregata Martinengo nel Golfo di Guinea

777

Nella giornata di oggi, 14 novembre, la fregata Martinengo in pattugliamento nel Golfo di Guinea, è intervenuta in soccorso del mercantile Zhen Hua 7 (con membri dell’equipaggio di nazionalità cinese e battente bandiera Liberiana) che ha subito, nella notte, un attacco dei pirati.

555

Serrate le distanze e stabilite le comunicazioni, nave Martinengo ha appreso la conferma della fuga dei pirati dall’equipaggio del mercantile e della necessità di supporto sanitario a favore di un marittimo con una ferita da arma da fuoco alle gambe. Una squadra della Brigata Marina San Marco (BMSM), specializzata nell’attività di ispezione e controllo a bordo dei mercantili, è stata infiltrata per verificare la sicurezza del mercantile e permettere l’intervento in sicurezza del team sanitario.

1

Le condizioni del marittimo ferito sono state stabilizzate dal personale sanitario di nave Martinengo ed è stato necessario trasferirlo, con l’elicottero della fregata e in coordinamento con le autorità sanitarie straniere, presso una struttura ospedaliera nella vicina località di Sao Tome al fine di assicurargli le cure del caso.

8 (2)

La stessa fregata della Marina Militare era stata protagonista di un episodio simile pochi giorni fa, a conferma di come il Golfo di Guinea sia oggi una delle aree marittime del pianeta divenuta tra le più pericolose. La nave della Marina opera con l’obiettivo di vigilare a tutela degli interessi nazionali e della sicurezza delle vie marittime, allo scopo di assicurare alle navi mercantili nazionali e internazionali presenti il libero uso del mare.

Fonte: comunicato Marina Militare

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password