Il missile anticarro russo Kornet-E verrà prodotto in Giordania

8bc4d83a05dff602e07849a994910ab5

Rosoboronexport, società per l’export militare che fa parte della compagnia di stato russa Rostec e la società giordana Jadara Equipment and Defense Systems, hanno annunciato al Salone IDEX di Abu Dhabi di fine febbraio l’apertura di uno stabilimento per la produzione di missili guidati anticarro (ATGM) Kornet-E in Giordania.

L’accordo prevede l’assemblaggio di missili 9M133-1 e 9M133F-1 per il sistema ATGM Kornet-E, progettato per distruggere carri armati, veicoli da combattimento corazzati con armatura reattiva e varie fortificazioni, con un raggio di tiro massimo di 5,5 chilometri.

“Kornet-E è uno dei sistemi anticarro più efficaci e ricercati nel mercato globale degli armamenti, che ha spinto i nostri colleghi giordani a stabilire una produzione congiunta sul loro territorio”, ha affermato Viktor Kladov, Direttore per la cooperazione internazionale e la politica regionale Dipartimento di Rostec.

Non si tratta certo dei primi sistemi d’arma di tipo russo in dotazione all’Esercito Giordano che già schiera i Kornet oltre a sistemi missilistici antiaerei mobili Pantsir S1, 9K33 OSA e 9K35 Strela-10, semoventi d’artiglieria contraerea ZSU 23-4 Shilka, missili spalleggiabili terra-aria Igla-S e  SA-18, lanciarazzi anticarro RPG-25, RPG-27 e RPG-32 (questi ultimi prodotti in Giordania).

Nell’ambito del Salone della difesa di Abu Dhabi, Rostec ha reso noto inoltre che 6 paesi stranieri hanno annunciato l’intenzione di acquisire il nuovissimo carro armato russo T-14 Armata.

Foto Rostec

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password