La Brigata Marina San Marco addestra le forze speciali libanesi

copertina-43

Si sono conclusi nei giorni scorsi i corsi “Amphibious Trainer the Trainer Amphibious Medium Long Recce and Targhet Acquisition” e “Amphibious Train the Trainer” a favore delle Forze Speciali libanesi (LAF).

I corsi sono stati organizzati dalla Missione Militare Italiana in Libano (MIBIL) e condotti da un Mobile Training Team (MTT), composto da operatori Recon ed operatori del Fuoco di Supporto dalla Compagnia Nuotatori Paracadutisti della Brigata Marina San Marco con sede a Brindisi.

Gli istruttori, hanno svolto complesse attività addestrative e formative rivolte al personale delle Lebanese Armed Forces (LAF) presso il comando del Marine Commandos Regiment in Amchit. Per raggiungere gli obiettivi prefissati, gli istruttori provenienti dall’Italia, hanno svolto lezioni teoriche e pratiche, tecniche di combattimento terrestre, di navigazione, di ricognizione occulta, di raccolta informazioni e di ingaggio tramite il fuoco di supporto.

Diversi periodi sono stati dedicati al perfezionamento delle tecniche di rilascio di Helo Duck, Helo Cast e Rhib Cast necessarie ad un Team Recon operante nel complesso scenario di una Operazione Anfibia.

Lo scopo del corso è stato quello di fornire ai partecipanti le conoscenze per condurre in ambiente anfibio, adeguate competenze per poter operare come un Team di Ricognizione con capacità di Acquisizione del bersaglio, avvalendosi dell’utilizzo di barchini ed elicotteri.

Inoltre, sfruttando il programma su livelli di difficoltà crescente, i Leoni del San Marco hanno addestrato il personale delle LAF all’impiego dei mezzi da sbarco della Marina libanese e degli elicotteri tipo “Puma”. Il “Puma” è stato impiegato per il rilascio in mare di un battello e dei relativi operatori che hanno effettuato un salto da 15 piedi circa.

Le attività di formazione a favore dei militari libanesi hanno contribuito a consolidare ulteriormente il legame tra le Forze Armate italiane, la missione MIBIL e le LAF, confermando la validità della missione e del progetto formativo.

In occasione del saluto rivolto al personale del Mobile Training Team, il Comandante della MIBIL, colonnello Marcello Orsi, ha espresso parole di apprezzamento nei riguardi dell’operato svolto in questi mesi a favore delle Forze Armate libanesi.

Le attività formative condotte dalla MIBIL, svolte nel pieno rispetto delle misure di contenimento della pandemia da Covid-19, consente ai frequentatori delle Forze Armate libanesi di raggiungere ottimi risultati in termini capacitivi. Tutti gli operatori hanno acquisito quanto proposto nell’ambito del corso, migliorando gli standard operativi delle unità di appartenenza.

Fonte: Stato Maggiore Difesa

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password