Export Difesa: a Islamabad il bilaterale Italia-Pakistan

b505dffe-c220-4914-b9a9-367f0d9e3c81coverMedium

 

 

 

“Da 70 anni Italia e Pakistan sono legati da solidi rapporti di amicizia e da una importante collaborazione bilaterale in molti campi, tra cui quello della Difesa. Rapporti che possiamo ulteriormente consolidare” ha dichiarato il generale di corpo d’armata Luciano Portolano, Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti, durante l’incontro con il suo omologo, il generale Ali Sadiq, Secretary del Ministry of Defence Production, nel corso dei lavori della 13a bilaterale Italia-Pakistan che si è svolta nei giorni scorsi nel paese asiatico.

Lo ha reso noto un comunicato di Segredifesa che ha annunciato il vertice bilaterale di Islamabad. “Il Comitato Bilaterale, che trae origine dall’accordo quadro ratificato dai due Paesi nel 2013, ha consentito di dare un ulteriore impulso ai rapporti con il Pakistan, identificando nuove modalità di collaborazione in materia di Sicurezza e Difesa tra i rispettivi comparti industriali.

9c5a2d43-edd4-49d1-ae77-096341e09e1902Medium

Sono state inoltre identificate alcune soluzioni idonee per incrementare la sostenibilità e la supportabilità dei sistemi e dei materiali di equipaggiamento forniti dall’industria nazionale alle forze armate pakistane” si legge nel comunicato.

“Una fitta agenda di incontri e visite alle maggiori realtà produttive del paese hanno fornito alla delegazione Italiana di Segredifesa una chiara visione d’insieme del panorama industriale della Difesa pakistana.

Ciò che è emerso è l’estremo interesse della controparte a una maggiore cooperazione nello specifico settore, assieme alla comune volontà di sviluppare progetti di partenariato tra aziende, in modo da mettere insieme tecnologia italiana, manifattura e infrastrutture locali per creare un hub nella regione.

412b5236-e6e5-4b76-a650-14e5fadf0dc503Medium

In occasione dell’incontro con la Ministro per la produzione della Difesa, la signora Zobaida Jalal, il generale Portolano ha sottolineato il fondamentale ruolo che il Pakistan ha avuto e continua ad avere per la stabilizzazione e per la pace nella regione. La Ministro, da parte sua, ha espresso parole di elogio per l’Italia, che ha definito un partner affidabile e privilegiato” continua la nota di Segredifesa.

Le forze armate pakistane impiegano diversi prodotti italiani tra i quali 22 elicotteri Leonardo AW139 per compiti SAR e utility, 26 UAV Leonardo Falco co-prodotti in stabilimenti locali, 113 cannoni da 105 mm Oto Melara Mod.56 ed equipaggiamenti per i mezzi del Genio oltre ad aver ricevuto 2.200 veicoli 4×4 Iveco VM90 e 500 cingolati del tipo M-113/VCC e derivati entrambi surplus dell’Esercito Italiano.

Leonardo ha inoltre  fornito i radar Grifo per i caccia Mirage III e F-7PG e ha ricondizionato gli obici semoventi M109: il Pakistan starebbe negoziando l’acquisto di radar Seaspray ed altri equipaggiamenti per i velivoli da pattugliamento marittimo Embraer Lineage 1000 previsti dal Programma Sea Sultan.

La Marina dispone di 3 minisottomarini da 110 tonnellate Cosmos, cannoni da 76 mm Oto Super Rapido e ha selezionato il sistema missilistico CAMM-ER pe equipaggiare le nuove corvette tipo MILGEM classe Babur mentre la difesa aerea dell’Aeronautica schiera 10 batterie del sistema missilistico Spada 2000 con 750 missili Aspide 2000.

 

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password