L’US Navy sequestra un altro carico di armi iraniane dirette ai miliziani Houthi

5-20-15-MLP3-AT-1775

 

 

Le unità navali statunitensi della 5a Flotta con quartier generale a Manama (Bahrein) hanno intercettato un carico di 50 tonnellate armi, munizioni, spolette e propellente per razzi provenienti dall’Iran e dirette probabilmente alle milizie Houthi nello Yemen.

Il carico è stato rinvenuto il 1° dicembre a bordo di un peschereccio (nella foto sotto) privo di bandiera intercettato nelle acque del Golfo di Oman dagli uomini della Expeditionary Landing Base ship della US Navy USS Lewis B. Puller (nella foto sopra). La Marina afferma che i marinai hanno trovato più di 1 milione di proiettili calibro 7,62 mm, 25.000 proiettili da 12,7 mm, quasi 7.000 spolette di prossimità per razzi da 122 mm (nella foto in basso) e oltre 2.100 chilogrammi di propellente utilizzato per lanciare granate a propulsione a razzo.

041222IRANphoto01

“Questa significativa interdizione mostra chiaramente che il trasferimento illegale di aiuti letali e comportamenti destabilizzanti da parte dell’Iran continua”, ha affermato il vice ammiraglio Brad Cooper, comandante del NAVCENT (componente navale del Central Command) e della 5a Flotta.

Si tratta del secondo sequestro dichiarato di armi da parte degli Stati Uniti in un mese. L’8 novembre scorso il cacciatorpediniere USS The Sullivans e il cutter della Guardia Costiera John Scheuerman avevano bloccato un peschereccio che trasportava più di 170 tonnellate di sostanze chimiche potenzialmente esplosive.

041222IRANphoto03

In entrambi i casi, la Marina ha affermato che le barche sono state intercettate su una rotta storicamente utilizzata per il traffico di armi dirette ai miliziani Houthi nello Yemen e sono state abbordate nell’ambito della “verifica della bandiera” di navi potenzialmente apolidi: il numero di armi sequestrate in mare dall’US Navy è triplicato nell’ultimo anno.

L’Iran è stato accusato di aver trasferito fucili, granate a propulsione a razzo e missili ai ribelli Houthi nello Yemen nonostante l’embargo sulle armi delle Nazioni Unite.

Foto US Navy /5a Flotta

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password