Ioniex 2012 cooperazione navale italo-russa

60e0b498-c333-4ef0-8da4-2d9c0dba2bc201Medium

È giunta al termine l’esercitazione bilaterale aeronavale italo-russa IONIEX 2012, che si è svolta nel Mar Ionio. All’attività, giunta alla nona edizione, hanno partecipato le fregate “Zeffiro” e “Aviere” della Marina Militare italiana e il cacciatorpediniere “Smetlivy” e la nave di soccorso “MB-304” della Marina Militare russa . L’iniziativa, che ha preso il via il 5 novembre scorso, vede ogni anno la Marina italiana e quella russa addestrarsi con l’unico obiettivo di accrescere la cooperazione e l’interoperabilità dei rispettivi equipaggi in ambito marittimo. Gli equipaggi hanno svolto esercitazioni di Maritime Interdiction Operation, manovre cinematiche, esercitazioni di comunicazioni, operazioni di boarding, lotta anti-aerea e anti-sommergibile, operazioni di volo, attività di fuoco con piccoli e medi calibri imbarcati. Quest’anno, per la prima volta, è stata svolta inoltre un’esercitazione di contrasto alla pirateria, alla quale ha partecipato un’aliquota del Reggimento “San Marco” – imbarcata su Nave “Zeffiro” – che si è confrontata con i colleghi della Fanteria Navale della Flotta del Mar Nero imbarcati sul cacciatorpediniere “Smetlivy”.

Fonte: Stato Maggiore Difesa

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password