I talebani all’offensiva di Primavera

TalibanFighters

ANSA – I talebani afghani hanno annunciato oggi che il 12 maggio prossimo comincerà la consueta “offensiva di primavera” denominata quest’anno ‘Khaibar’ e che sarà diretta contro “gli invasori stranieri e i loro sostenitori locali”. In un comunicato in quattro lingue gli insorti avvertono anche che per questa nuova campagna saranno utilizzate “varie tecniche militari moderne”. L’offensiva, si dice infine, “comincerà il 12 maggio alle 5 al grido di ‘Allah u Akbar’ (Allah è il piu’ grande)”. Nel loro comunicato i talebani spiegano che il nome ‘Khaibar” della offensiva 2014 si ispira ad una famosa battaglia avviata da Maometto “nel settimo anno della migrazione (7th Hijri Lunar) contro i nemici dell’Islam che terminò con la conquista di castelli e basi pesantemente fortificate e la fuga degli infedeli”.

Con la scelta di questo nome come presagio positivo per quest’anno, si dice ancora, “chiediamo ad Allah di ripulire completamente il nostro Paese dal sudiciume degli infedeli e permettere la liberazione delle loro grandi basi”. Con l’offensiva ‘Khaibar’, precisano i vertici talebani, “colpiremo alti funzionari governativi, ministri del governo, membri del Parlamento, responsabili della sicurezza, ufficiali di sostegno agli invasori nei ministeri dell’Interno e degli Esteri, procuratori e giudici che perseguitano i mujaheddin e anche gli uomini dell’intelligence (Nds) che li torturano”. Principali obiettivi, si dice infine, saranno i raduni militari delle forze straniere di invasione, i centri e i mezzi di trasporto dei diplomatici stranieri, nonché le basi militari dei loro pagliacci mercenari interni, i loro mezzi di trasporto”.

Foto: nationalview

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password