Nexter aggiornerà i Leclerc dell'Armee de Terre

Leclerc200

Nexter Systems si è ha aggiudicata un appalto da 330 milioni di euro per l’aggiornamento di 200 carri armati AMX Leclerc in forza all’Esercito francese. La notizia, pubblicata dall’ufficio stampa dell’azienda francese, è stata diramata il 12 marzo scorso dall’Agenzia per gli appalti pubblici (DGA) del Ministero della Difesa francese. Nella nota si precisa che l’aggiornamento verrà completato entro il 2020 e che il contratto comprende, inoltre, l’ammodernamento di 18 Char de dépannage DNG/DCL, cingolato per il recupero di mezzi pesanti costruito sulla base dello chassis dell’AMX Leclerc.

Secondo quanto pubblicato dalla stampa specializzata, Nexter System procederà all’integrazione dei tank nel sistema SICS (Système d’Information et de Commandement SCORPION) sviluppato da Bull e Thales, all’aggiornamento dell’armatura con una protezione supplementare contro minacce come ordigni esplosivi improvvisati (IED) e all’installazione di un nuovo sistema radio digitale tattico sviluppato da Thales nell’ambito del programma CONTACT (COmmunications Numériques TACtiques et de ThéâtrE).

Oltre al prolungamento della vita operativa della flotta Leclerc fino ad oltre il 2040, il piano di modernizzazione finanziato dal Dicastero della Difesa francese ha lo scopo di migliorare le capacità di combattimento dei tank, oltre che soddisfare le esigenze dei reparti impegnati negli attuali scenari internazionali, comprese le guerre di tipo asimmetrico.

Il contratto, che DGA definisce in linea con gli stanziamenti previsti per il quinquennio 2014-2019, rientra nel programma Synergie du COntact Renforcé par la Polyvalence et l’InfovalorisatiON (SCORPION), il piano di modernizzazione dell’Armee de Terre che, tra l’altro, finanzia il sistema da combattimento FÉLIN, in “soldato futuro francese”. (IT log defence)

 

Foto: Infodefensa e Army Technology

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password