Nuovo fucile Thales Steyr per l'esercito australiano

p1638909

Il Ministero della Difesa australiano ha acquisito il nuovo E(Enhanced)F88/F90 Austeyr, fucile d’assalto calibro 5,56 millimetri prodotto dalla componente difesa del colosso industriale Thales. Il contratto, che sarà firmato con Thales Australia, prevede l’acquisizione di 30.000 fucili che l’azienda dovrà consegnare alle Forze di difesa australiane (ADF) entro il 2016.

L’affare, del valore di 75 milioni di dollari (100 milioni di dollari australiani),verrà finanziato con i fondi approvati dal parlamento nell’ambito del programma Project Land 125 Phase 5C, piano di ammodernamento dei sistemi d’arma in dotazione alle forze di terra australiane che Canberra ha valutato in oltre 400 milioni di dollari  statunitensi. Gli EF88/F90 andranno a sostituire gli F88 Austeyr che, grazie a vari aggiornamenti, sono ormai in servizio da quasi trent’anni.

Evoluzione dell’F88, fucile d’assalto bullpup prodotto su licenza del costruttore austriaco di armi leggere Steyr Mannlicher GmbH & Co KG, l’EF88/F90 è dotato di guardia del grilletto modificata impiegabile come impugnatura anteriore.

Cinque le versioni realizzate: F90 , lunghezza 700 mm, peso 3.25 kg e canna da 407 mm; F90 (G), con lanciagranate 40 x 46 mm SL40 e peso di 4.10 kg; F90M lunghezza 802 mm, peso 3.39 kg e canna da 508 mm; F90 (G), con lanciagranate SL40 e peso di 4.34 kg; F90CQB, lunghezza 653 mm, peso 3.15 kg e canna da 360 mm.

Compatibile con i caricatori STANAG, l’F90 è uno dei più leggeri fucili d’assalto oggi sul mercato, un elemento che insieme ai tempi di reazione e alla rapidità di acquisizione del bersaglio è un chiaro elemento di vantaggio nei combattimenti ravvicinati.

Thales Australia, che produce gli EF88 negli stabilimenti di Lithgow, Nuovo Galles del Sud, ha già consegnato alle ADF un numero limitato di fucili realizzati nella fase di produzione iniziale approvata dal governo guidato da Tony Abbott nel settembre 2014. (IT log defence)

Foto: Thales Australia e Australian Army

Approfondimenti: l’articolo di Jane’s Defence Weekly  e l’articolo di Rogue Adsventurer

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password