Russian Helicopters testa gli Ansat in Pakistan

Kazan_Ansat_wikipedia

La società Russian Helicopters ha avviato una serie di prove di volo in Pakistan per i propri elicotteri multiruolo Kazan Ansat.

L’obiettivo dei test è dimostrare la capacità di utilizzare la macchina in condizioni critiche ad alte temperature e di espandere così il range di operatività dell’Ansat a + 50° C (cosicché da operare normalmente con gamme di temperature comprese tra i -45° C e +50° C).

Interpellato dai media il Vice direttore generale per il marketing e il business di Russian Helicopters Alexander Shcherbinin ha dichiarato a tal proposito: – “L’Ansat è un elicottero molto versatile grazie alle sue prestazioni di volo tuttavia abbiamo progettato diversi aggiornamenti della macchina inclusa l’estensione della gamma di temperature cui potrà operare la macchina. Il fine è quello di aumentare l’interesse in alcuni potenziali clienti dell’Asia e del Medio Oriente.”

Concluse le prove (quando questa notizia sarà pubblicata) sarà indetta una conferenza a Islamabad per i potenziali clienti pakistani al fine di consentire colloqui diretti con rappresentanti di enti statali, parastatali e civili.

Il Kazan Ansat è un elicottero leggero multifunzione nato alla fine degli anni novanta per sostituire i vecchi Mil Mi-2; è dotato di cabina interna configurabile ed è in grado di trasportare fino a 1.300 kg di carico.

Nel maggio del 2015 è stata certificata la modifica dell’elicottero con uno specifico modulo medico (Ansat Ambulance) che ne ha consentito l’implementazione in versione aero ambulanza dotata nel dettaglio di attrezzature mediche, due barelle, un posto per vittime decedute e due posti per il personale medico.

Il suo design configurabile ne consente inoltre l’uso in versione trasporto merci o passeggeri (fino a sette a persone), per operazioni MedEvac (fino a quattro barelle), in configurazione trasporto VIP o ancora, nella versione Ansat-U in elicottero da addestramento attualmente in uso presso la Forza Aerospaziale russa.

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password