Trenta nuovi Mi-17 per l’Afghanistan

2790

Secondo l’FSMTC (Servizio federale di cooperazione tecnico-militare) Russia e Stati Uniti avrebbero firmato un nuovo contratto per la fornitura di trenta elicotteri Mil Mi-17 per le forze nazionali di sicurezza in Afghanistan (ANSF – Afghan National Security Forces).Il valore del contratto, che ammonta a 572 milioni di dollari, copre inoltre le parti di ricambio e il supporto tecnico. Dalle dichiarazioni fornite è emerso che in occasione del Paris Air Show (che si è tenuto presso l’aeroporto di Le Bourget dal 17 al 23 giugno), Rosoboronexport e il Dipartimento dell’Esercito degli Stati Uniti avrebbero firmato il contratto per la fornitura di elicotteri russi Mil nella rete degli impegni comuni contro il terrorismo islamico internazionale, che rende ancora oggi la nazione asiatica un territorio ostile alle forze di pace occidentali e agli afghani moderati. Entrambe le parti hanno espresso la speranza che la partnership possa espandersi nel campo della cooperazione tecnico militare.

Foto www.key.aero

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978 e laureato all'Università di Parma in Scienze della Comunicazione, ha collaborato dal 1998 con Rivista Aeronautica e occasionalmente con JP4 e Aerei nella Storia. Dal 2003 collabora con Analisi Difesa occupandosi di aeronautica e industria aerospaziale. Nel 2013 è ospite dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca per discutere la propria tesi di laurea dedicata a Roberto Bartini e per argomentare il libro di Giuseppe Ciampaglia che dalla stessa tesi trae numerosi spunti. Dall'aprile 2016 cura il canale Telegram "Aviazione russa - Analisi Difesa" integrando le notizie del sito con informazioni esclusive e contenuti extra provenienti dalla Russia e da altri paesi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password