La vita ai tempi del terrorismo

cover

Cosa sono la paura, il terrore, il Male? Soprattutto oggi, nel XXI secolo, agli inizi del Terzo Millennio? Quanto vale la vita umana sotto l’incubo del terrorismo estremo? Si riesce a sopravvivere? Si riesce a vivere? Prevarrà l’insicurezza? Si riuscirà mai a tornare alla perduta sicurezza? Per soddisfare queste cruciali e quotidiane domande (implicanti non facili risposte) è necessario cominciare a chiarirsi le idee. Almeno qualcuna.

A questo scopo il presente libro è stato pensato e realizzato, raccogliendo una serie di contributi provenienti da esperti con differenti competenze. Una task force di quindici autori si è messa al lavoro. Il significato e la finalità di questo volume sono evidenti: esso costituisce il contributo dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte alla conoscenza del Terrorismo: su un problema di estrema attualità una chiave di lettura a beneficio dei professionisti, dei ricercatori e della popolazione tutta.

Il Terrorismo, quindi. Che fare? Guardare o non guardare? Vedere o non vedere? Cercare di comprendere oppure ignorare? Il messaggio della psicologia è forte, chiaro, inequivocabile, coraggioso: una spinta con l’esplicito obiettivo di costruire una “Cultura contro il male, per il bene, per la pace”. Quest’opera costituisce una immersione all’interno dello studio psicologico del terrorismo, nel senso che “capire è anche agire”. Prima la comprensione, che comunque è già azione. È già conforto, è già fiducia, è già rassicurazione.

Luciano Peirone è psicologo psicoterapeuta, professore a contratto presso il DiSPUTer (Dipartimento di Scienze Psicologiche, Umanistiche e del Territorio) dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara e presso il Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale dell’Università degli Studi di Brescia.

Scarica gratuitamente l’e-book

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password