Fincantieri in gara per le corvette rumene

fincantieri-abu-dhabi-corvette

Fincantieri, con l’olandese Damen e il francese Naval Group, è tra i tre cantieri navali che si contenderanno la commessa da 1,6 miliardi di euro per le quattro nuove corvette della Marina rumena e l’ammodernamento delle due fregate Type 22 ex Royal Navy (nella foto sotto) acquisite dalla forza navale di Bucarest nel 2003.

31717969_2008769086049217_5387765112503271424_n

La gara, riservata ad aziende europee e di Paesi Nato, prevede che i lavori vengano effettuati in un cantiere rumeno (sia le nuove costruzioni che il refitting delle due fregate) e vedrà la definizione del vincitore entro la fine di ottobre, dopo che Romtehnica, l’agenzia per il procurement del Ministero della Difesa rumeno, avrà esaminato le tre offerte.

Le nuove corvette dovranno entrare in servizio la prima entro il 2021 e la classe di nuove unità dovrà essere completata entro il 2025.

Come ha evidenziato “il Sole 24 Ore”, Fincantieri ha proposto alla Marina rumena una corvetta derivata dalla classe Abu Dhabi da 88 metri e 1.600 tonnellate di dislocamento, acquisita dalla Marina degli Emirati Arabi Uniti (nella foto d’apertura) e adattata ai requisiti specifici della Marina Rumena.

vard

La società cantieristica italiana potrebbe risultare avvantaggiata in questa commessa anche dal controllo dei cantieri di Braila e Tulcea, gestiti da Fincantieri attraverso la controllata Vard Group.

L’eventuale successo di Fincantieri avrebbe risvolti rilevanti anche per Leonardo che fornirebbe le dotazioni elettroniche e l’armamento (insieme a MBDA) per le nuove corvette e probabilmente anche per aggiornare le due fregate.

Il ministro della Difesa rumeno ha annunciato recentemente la volontà di potenziare ulteriormente la Marina anche con tre sottomarini, da realizzare anch’essi con partner europei/Nato ma in cantieri nazionali.

Foto Fincantieri e Marina Rumena

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password