Cosa se ne fa la CIA di un account Instagram ?

888

Il 6 Giugno 2014 il primo cinguettio su Twitter. Il primo tweet dall’account @CIA era decisamente intrigante: “Non possiamo confermare né smentire che questo è il nostro primo tweet”.  Nella stessa settimana fu attivato anche l’account ufficiale su Facebook.  Ora, dopo quasi cinque anni, l’esordio anche su Instagram.

Gina Haspel, direttore della CIA da circa un anno, lo aveva preannunciato qualche giorno fa durante un forum sulla sicurezza: “Solo per parlare brevemente di trasparenza, la CIA ha un account Twitter. Il nostro ufficio di affari generale è pronto a lanciare un account Instagram”.

Non è nostra intenzione dedicare questo articolo al tentativo di decifrare il rebus nascosto nella prima foto pubblicata su Instagram (una scrivania occupata da una parrucca grigia, un taccuino con scritte in arabo, un orologio che segna le 8:46,  orario del primo attacco alle Torri Gemelle, ecc.), piuttosto riteniamo utile stimolare una riflessione sulle ragioni della nuova presenza su questo social media, il più utilizzato per la condivisione di immagini.

Una prima (forse ovvia) constatazione. La presenza su Instagram, cha ha una rilevanza non inferiore a Facebook e Twitter, è considerata strategica dalla CIA.

Ma la ragione principale probabilmente va oltre il desiderio di “dare maggiore trasparenza” annunciato dalla Haspel o dai trend statistici di crescita degli utenti di Instagram. La Central Intelligence Agency sta esplorando nuovi modi per migliorare e accelerare il suo processo di reclutamento.

La carenza di candidati con competenze linguistiche, cyber e nel dominio STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics, un acronimo utilizzato per le discipline scientifico-tecnologiche) è arcinota.

Sheronda Dorsey, a capo del CIA Talent Acquisition, lo ha spiegato chiaramente in un’intervista alla CBS: “Aziende e altre organizzazioni governative competono con noi per l’assunzione di questi nuovi talenti”.

E, per raggiungere questo obiettivo, anche un quiz su Instagram può essere utile.  Così come questo puzzle radiofonico trasmesso nel gennaio 2018 dalla BBC “Thirteen rotters stole my answer and they ROTated it by 4 and then ROTated it by 10 and all I have left is Uccr ziqy hc ozz QmpsfTwfgh Uwfzg!— can you help me get my answer back?” e promosso dalla National Cyber Security Centre, che fa parte di GCHQ, l’agenzia governativa inglese specializzata in spionaggio e controspionaggio delle comunicazioni.

Usare quiz, enigmi, rebus e cruciverba è un vecchio trucco delle più famose agenzie di intelligence mondiali. Nel 1942 la pubblicazione di un cruciverba sul Telegraph giocò un ruolo decisivo nella selezione del team di esperti che poi riuscì a decrittare i messaggi cifrati di Enigma.

E allora, se l’aver scovato chi fosse in grado di risolvere un cruciverba complesso ha cambiato le sorti della seconda Guerra Mondiale, perché non usare oggi Instagram (Facebook, Twitter, ecc.) per pubblicare rompicapi utili a reclutare (rapidamente ed a basso costo) talenti da impiegare nella sicurezza nazionale?

 

PS: la parte criptata del quiz radiofonico della BBC corrisponde a “Good luck to all CyberFirst girls!”.  Insomma, l’obiettivo era specifico: reclutare giovani donne, ancora in minoranza tra gli esperti cyber.

 

Eugenio Santagata, Andrea MelegariVedi tutti gli articoli

Eugenio Santagata: Laureato in giurisprudenza presso l'Università di Napoli e in Scienze Politiche all'Università di Torino, ha conseguito un MBA alla London Business School e una LL.M alla Hamline University Law School. Ha frequentato la Scuola Militare Nunziatella a Napoli e l'Accademia Militare di Modena. Da ufficiale ha ricoperto ruoli militari operativi per poi entrare nel settore privato dando vita a diverse iniziative nel campo dell'hi-tech. E' CEO di CY4Gate e Vice Direttore Generale di Elettronica. --- Andrea Melegari: Laureato in Informatica all'Università di Modena, è specializzato in tecnologia semantica a supporto dell'intelligence. Ha insegnato per oltre 10 anni all'Accademia Militare di Modena ed è Senior Executive Vice President, Defense, Intelligence & Security di Expert System. E' Chief Marketing & Innovation Officer di CY4Gate e membro del CdA di Expert System, CY4Gate e Expert System USA.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password