La Russia vuole espandere l’export aeronautico in America Latina

MiG-29

L’Argentina starebbe trattando con Mosca la possibilità di ottenere un nuovo lotto di elicotteri della famiglia dei Mil Mi-17/171. Secondo il Vice Direttore del Servizio Federale per la Cooperazione Tecnico-Militare (FSMTC) Anatoly Punchuk, intervenuto lo scorso mese al salone della difesa internazionale peruviano SITDEF 2019 “i partner [argentini] sono interessati all’acquisto di un ulteriore lotto di elicotteri utility Mil.

e234d38d20f11afebff56023b22a91ca

Ci aspettiamo di convertire gli attuali sviluppi di questi colloqui in un vero e proprio accordo. Attualmente – ha proseguito Punchuk – ci stiamo concentrando sulla creazione di un sistema di alta qualità del servizio post-vendita per gli elicotteri.”

Interpellato a proposito della RFP (request for proposal) inviata nel 2017 da Buenos Aires per l’acquisto di 15 MiG-29 e notiziata a suo tempo anche da Analisi Difesa, Punchuk ha riferito che i piloti argentini sono stati in grado di familiarizzare con le capacità dei caccia MiG-29 avendo effettuato dei voli di prova su queste macchine.

“Secondo i feedback ricevuti – ha risposto Punchuk – gli argentini hanno mostrato soddisfazione per i nostri MiG, ma è ovvio che la soluzione del problema di dotare le forze aeree nazionali di attrezzature per l’aviazione di origine straniera è insita nel piano politico ed è pertanto prematuro parlare di questo probabile contratto.”

Mi-17V-5_airliners.net

Ma non sono solo i piloti argentini ad aver volato sul Fulcrum; secondo Punchuk infatti, anche i piloti della Forza Aerea Colombiana avrebbero testato i MiG-29. La Russia starebbe infatti partecipando con due distinti velivoli ad una gara indetta nel 2016 (ancora in corso di svolgimento) per la fornitura di nuovi caccia alla locale Forza Aerea.

Secondo il funzionario dell’FSMTC i piloti colombiani avrebbero mostrato un notevole interesse per questo velivolo tanto che, secondo le parole affermate da Punchuk “…il MiG-29 avrebbe ricevuto punteggi molto elevati dagli specialisti militari colombiani incaricati della valutazione.”

d3ae9df14b9ac9686b75ecf53cad98aa

Ma oltre l’Argentina e la Colombia è il Perù un probabile futuro cliente per la fornitura di un ulteriore lotto di MiG-29. Lima infatti è un cliente affezionato agli armamenti sovietici-russi da lungo tempo ed oggi opera con numerose piattaforme volanti Made in Russia quali il MiG-29, il Sukhoi Su-25, gli elicotteri Mil Mi-35, Mil Mi-17 e Mi-171.

“Il MiG-29 opera da svariati anni con l’Aeronautica Militare peruviana – ha dichiarato Punchuk – e questa tecnologia viene utilizzata attivamente ogni giorno. Il personale militare peruviano è interessato all’acquisizione di un ulteriore lotto di velivoli di questo tipo; la questione è all’ordine del giorno della cooperazione tecnico-militare russo-peruviana, è prioritaria e i negoziati su questo argomento stanno continuando. Ci aspettiamo insomma che la leadership politica peruviana possa prestare più attenzione alle necessità della Forza Aerea locale.” – ha concluso in merito Punchuk.

Foto Mig e Russian Helicopters

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password