Praga ammoderna i carri T-72 e ordina altri 2 cargo C-295

p1332898_main

Il ministro della Difesa ceco Lubomir Metnar ha annunciato il 17 giugno tre contratti per un totale di circa 4 miliardi di corone ceche 176,6 milioni di dollari), per due velivoli da trasporto Airbus C295, il potenziamento di 33 carri armati T-72M e l’acquisto di un sistema di pianificazione del volo.

“L’Aeronautica deve aumentare la sua capacità di trasporto e sostituire gli obsoleti Yak-40”, ha detto Metnar, aggiungendo che il nuovo velivolo Airbus C295 sarebbe “più economico, con una gamma più ampia e sistemi più moderni di quelli precedenti acquisita.”

Il ministro ha sottolineato l’affidabilità e i bassi costi operativi degli attuali quattro C295 in servizio, utilizzati per l’addestramento, il trasporto truppe e il trasporto VIP.
Il ministero ha reso noto che Airbus ha offerto alla Repubblica ceca i due C295 per il 2020-21, con la possibilità di posticipare il pagamento fino al 2022-23 per un costo totale dei due velivoli di 2,7 miliardi di corone, circa 120 milioni di dollari.

I sistemi e le componenti obsolete o irreparabili di 33 carri armati T-72M saranno sostituiti nel 2020-23 con un contratto di 908 milioni di corone da aggiudicare alla società statale VOP CZ entro la fine dell’anno.

Il Ministero della Difesa ha affermato che ciò consentirebbe ai carri armati di continuare a soddisfare le esigenze e gli impegni internazionali dell’Esercito (dove equipaggiano un battaglione corazzato) fino alla prossima acquisizione di nuovi carri armati entro la fine del decennio, quando i T-72M aggiornati saranno posti in riserva.

(con fonte Jane’s Defence Weekly)

Foto Airbus

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password