Il KC-46A torna a volare nelle missioni di trasporto

kc46_new1_960x600

Nelle prossime settimane il tanker Boeing KC-46A Pegasus potrebbe tornare a svolgere le funzioni di aereo da trasporto strategico. La notizia, diramata da US Air Force (USAF), precisa che il costruttore sarebbe pronto ad effettuare gli interventi tecnici richiesti e che l’aeromobile verrebbe presto dichiarato pienamente operativo.

kc46_new2_960x600

Il KC-46A,  vincitore del programma KC-X, era stato sospeso dalle attività di trasporto merci e personale lo scorso aprile. La decisione era stata presa a causa dei problemi riscontrati nel fissaggio dei sedili passeggeri e nell’ancoraggio dei pallet utilizzati per il trasporto del materiale. Il malfunzionamento, risolto grazie alle modifiche apportate alle serrature, avrebbe potuto avere conseguenze disastrose: se durante il volo si fosse allentato o sganciato il carico, il velivolo sarebbe diventato instabile e potenzialmente incontrollabile.

kc46_new5_960x600

Per quanto riguarda il processo di acquisizione, i mesi di stop operativo imposti al KC-46A non hanno modificato i termini relativi ai tempi di consegna, così come previsti dal contratto. Dei 179 Pegasus ordinati, l’USAF e la componente aerea della Guardia Nazionale USA ne hanno già ricevuti 23 e Boeing avrebbe avuto luce verde per la consegna di altri quattro aerei.

kc46_new7_960x522

Secondo quanto dichiarato dal costruttore, la correzione alle serrature di fissaggio verrà installata su tutti i velivoli in produzione e sarà adattata a quelli già consegnati. Per il KC-46A questa non è la prima battuta d’arresto: recentemente l’aereo aveva avuto problemi con il sistema di visione remota utilizzato per dirigere la sonda durante le operazioni di rifornimento in volo.

kc46a_gallery_new8_960x600

Inoltre, Boeing ha anche riprogettato e riqualificato il sistema di attacco della sonda in modo da renderla usufruibile al Thunderbolt A-10. Destinati a sostituire la flotta KC-135 Stratotankers, i KC-46A Pegasus sono stati acquistati da USAF, Air National Guard, Giappone e Israele.

Boeing ha ricevuto richieste anche da Canada, India, Indonesia, Polonia, Corea del Sud ed Emirati Arabi Uniti. Negli Stati Uniti il KC-46A è attualmente in forza al 56° Air Refueling Squadron di Altus AFB, in Oklahoma, al 344° Air Refueling Squadron di McConnell AFB, nel Kansas, e al 133° Air Refueling Squadron di Pease (Guardia Nazionale), nel New Hampshire. Inoltre, è assegnato al 418° Flight Test Squadron di Edwards AFB, in California ed è destinato al 916° Air Refueling Wing (AFRC) di Seymour Johnson AFB, nel Nord Carolina. (IT Log Defence)

Foto: Boeing

 

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password