La Marina Indiana cerca un sostituto per il missile Barak-1

BARAK

La Marina Militare Indiana (IN) è pronta a sostituire i sistemi missilistico di difesa aerea a corto raggio (SRADMS) Barak-1. Secondo quanto pubblicato dal quotidiano indiano The Print, il programma di aggiornamento coinvolgerebbe dieci unità navali e in questa prima fase verrebbero acquistati i sistemi d’arma destinati alle quattro corvette ASW lanciamissili classe Kamorta (Project28) e circa 150 missili.

RAFAEL-NAVAL-MISSILEOgni SRADMS dovrà includere una stazione di comando e controllo, un collegamento dati bidirezionale ed un lanciatore per un determinato numero di missili.

Per ora l’acquisizione viene considerata un progetto nazionale ma la Marina avrebbe già emesso una richiesta di proposta (RFP) nella categoria Global, procedura solitamente utilizzata per l’acquisto di attrezzature militari sia in India che all’estero, caso quest’ultimo reso possibile qualora l’approvvigionamento avvenga grazie ad accordi intergovernativi e le apparecchiature soddisfino quanto previsto dai requisiti strategici di lungo termine emanati dalla forza armata.

5VK4EPTN5FFO3EPAZ66CKUYP5U

Il progetto avrebbe un valore di alcuni miliardi di dollari e alla gara sarebbero interessati il produttore europeo di missili MBDA e la società svedese SAAB, le società israeliane Israel Aerospace Industries (IAI) e Rafael Advanced Defense Systems, la sud coreana Samsung ed alcune aziende russe.

MBDA, che in India è presente con la Joint Venture Company L&T MBDA Missile System, offrirebbe il Sea Ceptor, Common Anti-Air Modular Missile utilizzato dalla Royal Navy sulle fregate Type 23 e Type 26. IAI potrebbe invece proporre la versione medium-range del Barak-8, missile sviluppato e prodotto in collaborazione con Rafael e con l’agenzia indiana DRDO e il produttore di munizioni e missili Bharat Dynamics Limited che IN ha già previsto di installare sui cacciatorpedinieri classe Visakhapatnam (Project 15B). L’ultimo giorno utile per la presentazione delle offerte è il 17 ottobre. (IT Log Defence)

 

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password