Fincantieri consegna Il pattugliatore Sheraouh alla Marina del Qatar

Qatar2

 

Alla presenza del Vice Primo Ministro e Ministro della Difesa del Qatar H.E. Khalid bin Mohamed Al Attiyah e del Ministro della Difesa Lorenzo Guerini, si è svolta presso lo stabilimento di Muggiano (La Spezia) la consegna del pattugliatore (OPV – Offshore Patrol Vessel) “Sheraouh”, seconda unità della classe commissionata a Fincantieri dal Ministero della Difesa del Qatar nell’ambito di un programma di acquisizione navale che ha un valore complessivo di quasi 4 miliardi di euro e prevede, oltre ai 2 OPV, 4 corvette della lunghezza di oltre 100 metri e 1 LPD (Landing Platform Dock).

Folgiero

Erano presenti, tra gli altri, Staff Major General Abdulla Bin Hassan Al Sulaiti, Commander of the Qatar Emiri Naval Forces, Amm. Sq. Enrico Credendino, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, H.E. Khalid bin Yousef Al-Sada, Ambasciatore del Qatar in Italia, Alessandro Prunas, Ambasciatore italiano in Qatar, e, per Fincantieri, il Presidente, Generale Claudio Graziano, e l’Amministratore delegato e Direttore generale, Pierroberto Folgiero (nella foto a sinistra).

Il pattugliatore “Sheraouh”, al pari del gemello “Musherib”, consegnato nel gennaio 2022, è stato progettato in accordo al regolamento RINAMIL for Fast Patrol Vessel (FPV) ed è un’unità altamente flessibile con capacità di assolvere a molteplici compiti che vanno dal pattugliamento, al ruolo di nave combattente.

Ha una lunghezza di circa 63 metri, una larghezza di 9,2 metri, una velocità massima di 30 nodi, e può ospitare a bordo 38 persone di equipaggio.

Lo scorso maggio ha avuto luogo a Palermo l’impostazione della LPD, mentre in aprile Fincantieri ha consegnato “Damsah”, seconda della classe di 4 corvette, tutte unità che appartengono al medesimo programma per il Qatar.

Graziano

Tra Italia e Qatar “c’è una bellissima storia che spinge in avanti la divisione militare di Fincantieri, uno dei due motori della nostra azienda, e speriamo che la consegna di oggi faccia parte di una lunga serie di collaborazioni con il Qatar, Paese con il quale c’è rispetto reciproco” ha detto l’ad  Folgiero a margine della cerimonia.

“Sono convinto che il comparto militare crescerà molto nel prossimo futuro. Grazie alla Marina Militare il nostro prodotto è conosciuto in tutto il mondo”. 

Il presidente Graziano (nella foto a lato) ha affrontato il tema dell’incremento delle spese per la Difesa varato da molti Stati.

“Ora tutti gli Stati dimostrano di voler investire nella Difesa. La Germania deliberando uno stanziamento di 100 miliardi ha fatto da traino per molti.

L’Italia anche se la sua prospettiva è soprattutto mediterranea ha compreso questa esigenza e il fatto che il budget investito nella difesa si traduce in sicurezza e lavoro”.

Fonte: comunicato Fincantieri e Agenzia Nova

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password