L’Aeronautica conclude l’Operazione Northern Lightning III in Islanda

20220704_TFAIslanda_1 (4)

 

 

Si è svolta il 4 luglio, presso la base aerea di Keflavik in Islanda, la cerimonia di ammainabandiera che ha sancito il termine della missione di Air Policing NATO denominata Operazione “Northern Lightning III”, iniziata lo scorso 30 aprile e finalizzata a preservare lo spazio aereo dell’Islanda, che non possiede proprie capacità di difesa aerea.

4 velivoli F-35A, 60 giorni di operatività, circa 130 donne e uomini, 268 decolli, 473 ore di volo, 28 T-scramble : questi i numeri della Task Force Air- Iceland, il contingente dell’Aeronautica Militare rischierato a difesa del fianco nord della NATO.

20220704_TFAIslanda_1 (5)

La Task Force Air, posta alle dirette dipendenze del COVI (Comando Operativo di Vertice Interforze), contestualmente all’attività di Air Policing, ha condotto attività addestrative congiunte con l’Icelandic Coast Guard e con assetti NATO rischierati sull’aeroporto islandese, ma anche esercitazioni con unità navali che hanno contribuito al mantenimento di elevati livelli di interoperabilità tra le forze dell’Alleanza Atlantica.

20220704_TFAIslanda_1 (3)

Si è trattato del terzo rischieramento dei velivoli F-35A del 32° Stormo di Amendola presso la base aerea di Keflavik per attività di Air Policing, il più lungo sul territorio islandese tra quelli effettuati finora dall’Aeronautica Militare che era già stata impegnata in Islanda nel 2013, 2017, 2018 e 2019.

Proprio a Keflavik, nel 2019, è stato impiegato per la prima volta il velivolo F-35A in una missione di Air Policing, concedendo all’Italia il privilegio di essere il primo paese dell’Alleanza ad impiegare in un’operazione NATO un velivolo di 5ª generazione.

20220704_TFAIslanda_1 (2)

L’Air Policing (AP) è una missione di cui si è dotata la NATO a partire dalla metà degli anni cinquanta e consiste nell’integrazione dei rispettivi sistemi nazionali dei paesi membri in un unico sistema di difesa aerea e missilistica della NATO. L’attività di Air Policing è condotta sin dal tempo di pace e consiste nella continua sorveglianza dello spazio aereo NATO prevenendo potenziali violazioni allo stesso.

Fonte: Aeronautica Militare

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password