India e Giappone rafforzano nei cieli la cooperazione militare

4

 

 

L’8 settembre i ministri degli Esteri e della Difesa di Giappone e India hanno concordato di organizzare al più presto la prima esercitazione aerea congiunta di velivoli da combattimento nell’ambito delle iniziative per mantenere l’Indo-Pacifico libero e aperto di fronte alla crescente assertività marittima della Cina nella regione.

In una dichiarazione congiunta rilasciata dopo i colloqui sulla sicurezza “due più due” a Tokyo, i quattro ministri hanno sottolineato che l’Indo-Pacifico dovrebbe essere “basato sullo stato di diritto e libero da coercizione”, esprimendo opposizione a qualsiasi tentativo unilaterale di alterare lo status quo nella regione.

Il ministro degli Esteri Yoshimasa Hayashi e il ministro della Difesa Yasukazu Hamada, insieme ai loro omologhi indiani Subrahmanyam Jaishankar e Rajnath Singh, hanno precisato che l’esercitazione aerea congiunta era inizialmente prevista per il 2020, ma è stata posticipata a causa della pandemia di coronavirus.

L’incontro precede un possibile vertice tra il primo ministro giapponese Fumio Kishida e il suo omologo indiano Narendra Modi a fine mese.

Il Giappone “esaminerà tutte le opzioni” per rafforzare la sua difesa, come acquisire controverse “capacità di contrattacco” e aumentare sostanzialmente la sua spesa per la difesa, afferma anche la dichiarazione, aggiungendo che l’India ha espresso il suo sostegno agli sforzi del Giappone che ha fissato l’obiettivo di raddoppiare la spesa per la difesa del Giappone al 2% o più del prodotto interno lordo nei prossimi cinque anni.

I recenti atti militari della Cina sono una “questione seria” per la sicurezza del Giappone e della sua popolazione e potrebbero anche influenzare gravemente la pace e la stabilità internazionale, ha affermato Hayashi in un’apparizione alla stampa congiunta.

Jaishankar ha sottolineato che la costante collaborazione tra India e Giappone in materia di politica estera e nell’affrontare le sfide alla sicurezza è stata ulteriormente rafforzata.

L’India, insieme ad altre 13 nazioni tra cui la Cina, h preso parte all’esercitazione militare su larga scala Vostok 2022 tenutasi nella regione dell’Estremo Oriente russo a inizio settembre.

Fonte Agenzia Kyodo

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password