La Francia dona altri due elicotteri Gazelle al Niger

Gazelle_Niger_Presidency

 

 

La Francia ha donato due elicotteri Gazelle ex Aviation Legere de l’Armèe de Terre (ALAT) all’Aeronautica del Niger con una cerimonia tenutasi il 16 novembre presso la Base 101 di Niamey, come ha riferito il ministero della Difesa del Niger.

I media nigerini hanno riferito che la Francia ha fornito anche sette cannoni da 20 mm e 8.000 proiettili insieme a pezzi di ricambio per un valore totale di 4,2 milioni di euro.

Il ministro della Difesa del Niger, Alkassoum Indattout, ha ricordato come questa consegna rappresenti “la prova del sostegno incondizionato che la Francia offre al Niger nella lotta al terrorismo” portando a 5 il numero di elicotteri Gazelle ricevuti dalla Francia che verranno utilizzati per il supporto tattico delle truppe a terra nel contrasto alle milizie jihadiste, l’evacuazione medica, la ricognizione e il collegamento.

Gazelle_French_MoD

L’Aeronautica nigerina è in piena espansione grazie a donazioni europee e all’acquisto di velivoli,  droni armari e mezzi terrestri in Turchia: sono in fase di apertura due nuove basi aeree e dal 2021 sono stati effettuati 400 nuovi arruolamenti tra ufficiali, sottufficiali e truppa.

Come ha ricordato il sito specializzato sudafricano Defence Web, dal 2012 la Francia ha formato 13 piloti e 15 meccanici e nel marzo 2013 sono state donati i primi 3 Gazelle: tutti i 5 elicotteri sono stati revisionati da Aerotech Group SAS in Francia prima della consegna e sono armati con cannoni da 20 mm. I Gazelle dell’ALAT hanno operato a lungo nel Sahel (nella foto sopra)  in supporto alle operazioni militari francesi.

L’Agenzia France Presse riferisce che la Francia ha speso 24 milioni di euro per il suo progetto di addestramento e fornitura di elicotteri al Niger negli ultimi dieci anni, inclusi 56.000 euro per un nuovo hangar presso la base aerea 101, adiacente all’aeroporto internazionale Niamey-Diori Hamani.

Le prime tre gazzelle sono state ufficialmente consegnate nel marzo 2013. Gli ex aerei dell’Air Corps dell’esercito francese sono stati rinnovati dall’Aerotech Group SAS in Francia prima della consegna e sono armati con cannoni da 20 mm. La compagnia francese DCI ha formato i primi sei piloti di elicotteri dell’aeronautica militare del Niger in Francia e Niger.

In ottobre il Niger ha ricevuto due elicotteri AB 412 dall’Italia (ex Guardia di Finanza) e ne riceverà altrettanti l’anno prossimo. Il 1° novembre l’esercito tedesco ha fornito all’esercito nigerino velivoli senza pilota ad ala fissa, veicoli fuoristrada e altre attrezzature mentre in settembre, gli Stati Uniti hanno consegnato otto veicoli OTT Puma M36, 43 Toyota Land Cruiser e altre attrezzature per un valore di 13 milioni di dollari.

 

Fonte: Defence Web e Ministero della Difesa del Niger

Foto: Ministero ella Difesa del Niger e Ministero della Forze Arnate Francese

 

Leggi anche:

 

L’Italia consegna al Niger due elicotteri AB-412 ex Guardia di Finanza

Missione addestrativa per le forze speciali italiane ad Agadez (Niger)

Cresce le pressione jihadista sul confine tra Mali e Niger

Il Niger riceve i droni Bayraktar TB2 per combattere le milizie jihadiste

Il Niger si riarma in Turchia per combattere i jihadisti

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password