Il Niger si riarma in Turchia per combattere i jihadisti

Nurol_Niger_Presidency

 

 

Il Niger ha ordinato un numero imprecisato di  veicoli blindati trasporto truppe (APC) dalla società turca Nurol Makina, oltre ai velivoli senza pilota armati Bayraktar TB2 e ai velivoli da addestramento/attacco leggero a turboelica Hurkus (nella foto sotto).

Hurkus_TAI

Il presidente Mohamed Bazoum ha visitato la Turchia la scorsa settimana recandosi negli stabilimenti delle aziende Baykar (che produce il TB2) e di Havelsan, Turkish Aerospace, Aselsan, Nurol Makina e Roketsan.

La presidenza del Niger ha affermato che il Paese ha ordinato diversi TB2 per rafforzare la propria flotta aerea come parte della strategia per combattere il terrorismo e proteggere i nostri confini e che verranno consegnati nei prossimi mesi.

La stessa fonte ha confermato l’ordine per i veicoli blindati prodotti da Nurol Makina, probabilmente veicoli Ejder Yalçins dotati di stazioni d’arma Aselsan Serdar, già ordinati dal Comando delle forze speciali del Qatar. I blindati di Nurol Makina stanno riscuotendo ampi successi nel Sahel: il Ciad ha ordinato veicoli Yoruk 4×4 mentre Tunisia e Senegal hanno acquisito veicoli Ejder Yalcin ed Ejder Tomer.b

Nel novembre dello scorso anno, il presidente turco Recep Erdogan ha rivelato che il Niger stava acquisendo velivoli TB2 e Hurkus e veicoli blindati trasporto truppe per aumentare le capacità delle sue forze militari e di sicurezza. Il primo addestratore armato Hurkus sarà consegnato entro la metà del 2022.

Roketsan fornirà missili e razzi MAM e MAM-L e i missili UMTAS al Niger, che li ha ordinati “qualche mese fa”, ha dichiarato la Presidenza del Niger per armare Hurkus e TB2.

(con fonte Defeceweb)

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password