Lockheed Martin: nuove capacità per il sistema ALIS dell’F-35

L'arrivo a Edwards dei due F-35 olandesi

La nuova release dell’Autonomic Logistics Information System (ALIS) dell’F-35 di Lockheed Martin ha ottenuto l’approvazione per l’installazione presso i siti operativi dell’US Air Force e dell’US Navy. Oltre ad apportare una serie di miglioramenti nella struttura del sistema, l’upgrade potenzia significativamente la capacità di gestione delle operazioni e l’attività di manutenzione.

ALIS è il sistema di gestione della flotta F-35, che permette di ridurre i costi operativi e di manutenzione aumentando allo stesso tempo la disponibilità di velivoli. Dopo aver eseguito con successo i test di volo, l’upgrade del software ALIS – denominato versione 2.0.2 – sarà installato in tutti i siti operativi dell’F-35 entro la fine del 2017. Dal 22 marzo l’upgrade ha registrato performance positive nell’attività a supporto delle operazioni dell’F-35 presso l’Air Force Base di Nellis, in Nevada.

L’ALIS 2.0.2 ora integra i dati di propulsione, che consentono di gestire il motore dell’F-35 attraverso ALIS stesso, eliminando la necessità di utilizzare diversi sistemi di manutenzione e di assistenza sul campo per le attività di diagnostica, analisi e manutenzione del motore. ALIS 2.0.2 migliora la tracciabilità delle parti che hanno una durata limitata e ottimizza la gestione delle risorse per quanto riguarda le operazioni in campo.

First Royal Australian Air Force F-35A Lightning II Arrives at Luke AFB, AZ, 18 December 2015

“Questo upgrade consentirà alle unità schierate di prevedere gli scenari ipotetici attraverso ALIS, eliminando la maggior parte della pianificazione manuale che viene fatta oggi,” ha spiegato Reeves Valentine, vice presidente di F-35 Logistics. “ALIS 2.0.2 consentirà di prevedere gli scenari e prendere delle decisioni. Scegliendo i migliori velivoli, l’equipaggiamento di supporto, parti di ricambio e il personale da schierare e gestendo le risorse per tutto il loro ciclo di vita – questa tipologia di dati dovrebbe tradursi in modo definitivo in una migliore disponibilità di aerei.”

Il software aggiornato prevede anche una capacità di networking che consente di stabilire più facilmente le connessioni tra gli schieramenti in loco e le basi. L’upgrade garantisce alle unità di controllo maggiore versatilità nella gestione della catena logistica – la catena di fornitori e ricambi – per gli squadroni schierati.

In quanto spina dorsale IT dell’F-35, l’ALIS integra la manutenzione preventiva, la pianificazione di volo e delle missioni. La pianificazione di missione e il debriefing, così come le attività di supporto da parte del personale per la manutenzione dell’F-35, vengono effettuate attraverso ALIS.

L’approvazione per lo schieramento in tutti i siti operativi dell’F-35 per il Corpo dei Marine è attesa nelle prossime sei settimane. L’US Marine Corps e l’US Air Force hanno dichiarato la capacità operativa iniziale (IOC) per l’F-35 rispettivamente nel 2015 e nel 2016, e l’US Navy dovrebbe dichiarare l’IOC nel 2018. Oggi ALIS è operativo da 20 postazioni e ha supportato più di 85.000 F-35 ore di volo.

Ulteriori informazioni 

Testo e foto Lockheed Martin

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password