Sondaggio SWG: 3 italiani su 4 contrari ai raid sulla Siria

946034

(SIR-DIRE) Roma 20 apr. – Il 73% degli italiani boccia nettamente la scelta di bombardare la Siria compiuta da Usa, Gran Bretagna e Francia sferrato all’alba di sabato 14 aprile. È quanto si legge in ‘PoliticApp’, lo speciale di Swg ‘Raid sulla Siria’, pubblicato ieri.

Syrian-bombing-410x220

Alla domanda se si è o meno d’accordo con la scelta effettuare un attacco missilistico sulla Siria gli intervistati 1.000 soggetti maggiorenni – hanno risposto per il 46% “per niente” e per il 27% “poco”.

“Molto” e “abbastanza” d’accordo sono risultati, rispettivamente, il 3% e il 13%. Inoltre, per la maggioranza degli intervistati il raid di sabato scorso è stato un errore di strategia e un’aggressione illecita.

Infatti, per il 31% si è trattato di “un’aggressione a un Paese sovrano, una violazione del diritto internazionale” mentre il 23% sostiene che sia stato “un errore perchè unirà la Siria sotto la leadership di Assad”.

maxresdefault

Secondo il 15% il bombardamento è stato “un atto giusto perchè Assad ha usato le armi chimiche contro la popolazione” e per un altro 7% il raid è stato “un atto legittimo nel quadro multilaterale”. Quasi un intervistato su quattro (24%) non si è espresso.

Rispetto alle sanzioni che gli Stati Uniti chiedono siano inflitte alla Russia “perchè è stata complice nell’uso delle armi chimiche in Siria” la metà degli intervistati si dice contraria. Infatti il 32% sarebbe “poco” d’accordo con le sanzioni mentre il 18% sarebbe “per niente” d’accordo.

“Molto” e “abbastanza” favorevoli si sono dichiarati rispettivamente il 6% e il 18%, mentre il 21% non si è espresso.

Foto SANA, e US DoD

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password