Il Pentagono rinnova il contratto per i Super Tucano afghani

An Afghan Air Force A-29 Super Tucano soars over Kabul, Afghanistan, Aug. 14, 2015. The A-29 is the Afghan Air Force's latest attack airframe in their inventory.

(U.S. Air Force photo/Staff Sgt. Larry E. Reid Jr., Released)

Il Pentagono ha esteso il contratto con Sierra Nevada Corporation (SNC) per consegnare aerei turboelica da attacco leggero SNC-Embraer A-29 Super Tucano alle forze aeree dell’Afghanistan.

Jane’s Defence Weekly ha reso noto che il 4 settembre il Dipartimento della Difesa Usa ha annunciato che estenderà il contratto di altri cinque anni, dall’agosto 2019 alla fine di dicembre del 2024 e innalzerà il tetto dell’investimento da 1,043 miliardi di dollari a 1,808.

1235

I lavori saranno eseguiti presso la Base della US Air Force Moody in Georgia, così come nelle basi aeree di Kabul, Kandahar e Mazari Sharif in Afghanistan. Sono 26 i Super Tucano già a contratto per l’Afghan Air Force (AAF), dei quali 22 già consegnati a partire da maggio mentre 9 sono impiegati presso l’80° Fighter Squadron dell’Usaf a Moody per addestrare piloti e tecnici afghani.

Il Super Tucano è stato attivo in Afghanistan dall’inizio del 2016 e costituisce l’unico velivolo da combattimento ad ala fissa dell’AAF.

Alimentato da un singolo 1.600 SHP Pratt & Whitney PT6A-68/3 motore turboelica, il Super Tucano può operare da campi d’aria semi-preparati, imbarca due mitragliatrici da 12,7 mm (200 colpi ciascuna) nelle ali, e può essere configurato con ulteriori armi quali pod con cannoncini da 20 mm a tiro rapido o ulteriori mitragliatrici da 12,7 mm, razzi e 1.500 chili di ordigni a caduta libera o bombe guidate: il primo impiego di queste ultime (una bomba GBU-58 da 250 libbre a guida laser) è avvenuto nel marzo scorso.

Foto US DoD

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password