Seul inaugura il Defense Export Promotion Center

dapa_1542812162

Il 19 novembre, presso la sede centrale del Defense Acquisition Program Administration – DAPA (l’agenzia nazionale per il procurement) a Gwacheon, località a sud di Seoul, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del Centro di promozione dell’esportazione della difesa della Corea del Sud.

Il nuovo Defense Export Promotion Center (DExPro) ha lo scopo di sostenere le imprese della difesa del paese che cercano di penetrare nei mercati facilitando anche la collaborazione industriale con le società straniere.

20181119000634_0

Il DExPro sarà supportato da diverse agenzie governative – tra cui l’agenzia DAPA, il Ministero della Difesa Nazionale (MND), l’Agenzia per la promozione degli investimenti commerciali della Corea (KOTRA) e il Ministero del commercio, dell’industria e dell’energia (MOTIE).

Wang Jung-hong (nella foto a lato), a capo del DAPA dal 31 agosto scorso, in una conferenza stampa, ha dichiarato che il centro fornirà alle imprese della difesa un pacchetto completo di supporto, come le procedure amministrative relative all’esportazione e altri servizi.

Seoul starebbe cercando di aumentare il numero di paesi con cui la Corea del Sud ha un memorandum di intesa sulla cooperazione dell’industria della difesa passando dagli attuali 39 a 50 entro il 2022. Secondo quanto riporta l’agenzia sudcoreana Yonhap, ci sono state preoccupazioni circa il rallentamento nel settore della difesa basato pesantemente sul limitato mercato interno a fronte di una concorrenza sempre più agguerrita nel mercato globale, dominato da società degli Stati Uniti e di altri paesi avanzati.

Recentemente la Corea del Sud sta spingendo per rimodellare l’export della sua industria attraverso una serie di misure quali la deregolamentazione, il miglioramento delle politiche e l’espansione della cooperazione globale.

T 50

In particolare, cerca di sostenere le imprese locali nel prendere piede nei paesi del sud-est asiatico, in sintonia con la sua New Southern Policy volta a rafforzare i legami con questi paesi per una maggiore cooperazione economica e diplomatica.

Per migliorare il proprio sostegno alle esportazioni di armi, la DAPA prevede di creare una divisione per la cooperazione internazionale, e un sistema di supporto “al livello dei paesi avanzati, come la Gran Bretagna e Israele“. Il piano prevede l’istituzione di un’agenzia di promozione dell’industria della difesa volta a sostenere lo sviluppo locale e la produzione di componenti per la difesa, piccole e medie imprese e startup.

Le esportazioni della difesa della Corea del Sud sono cresciute rapidamente dal 2006 al 2012, passando da 250 milioni di dollari USA a oltre 2 miliardi grazie soprattutto a prodotti di successo quali gli addestratori T-50 Golden Eagle della Korea Aerospace Industries (KAI).

Foto DAPA, Yonhap e KAI

 

Nato a Cassino nel 1961, militare in congedo, laureato in Scienze Organizzative e Gestionali. Si occupa di Country Analysis. Autore del Blog 38esimoparallelo.com, collabora con il Think Tank internazionale “Il Nodo di Gordio”. Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati su “Il Giornale.it", “Affari Internazionali”, “Geopolitical Review”, “L’Opinione”, “Geopolitica.info”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password