Almeno 114 nuovi elicotteri da attacco Kamov Ka-52M per l’Armata Russa

7_Ka-52_Russian Helicopters (002)

La Difesa russa avvierà nel 2020 l’acquisizione di 114 elicotteri da combattimento Ka-52M modernizzati; a riferirlo è stato il Vice Ministro della Difesa Alexey Krivoruchko in occasione di una recente visita presso lo stabilimento elicotteristico Progress Aresenyev Aviation Company sita nell’estremo oriente russo e principale impresa (facente capo alla Russian Helicopter) deputata alla realizzazione dei Ka-52 e dei nuovi Ka-62.

Ka-52_Mi-28

Secondo Krivoruchko il contratto in questione sarà firmato nel 2020 considerando che lo sviluppo della versione Ka-52M sarà completata entro il 2022.

A proposito della nuova versione dell’Alligator, Andrey Boginskiy CEO di Russian Helicopters, ha dichiarato che il velivolo incorporerà tutta l’esperienza in combattimento acquisita dai Ka-52 in Siria che si tradurrà in sistemi elettro-ottici potenziati in modo da aumentare la precisione e la portata delle armi aviolanciate, aumento della corazzatura di protezione del velivolo e la standardizzazione delle armi stesse con gli elicotteri d’attacco della famiglia Mil.

Foto Kamov e RIA Novosti

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978 e laureato all'Università di Parma in Scienze della Comunicazione, ha collaborato dal 1998 con Rivista Aeronautica e occasionalmente con JP4 e Aerei nella Storia. Dal 2003 collabora con Analisi Difesa occupandosi di aeronautica e industria aerospaziale. Nel 2013 è ospite dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca per discutere la propria tesi di laurea dedicata a Roberto Bartini e per argomentare il libro di Giuseppe Ciampaglia che dalla stessa tesi trae numerosi spunti. Dall'aprile 2016 cura il canale Telegram "Aviazione russa - Analisi Difesa" integrando le notizie del sito con informazioni esclusive e contenuti extra provenienti dalla Russia e da altri paesi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password