Sukhoi Su-30SM per l’Uzbekistan?

2_Sukhoi_Su-30SM_IRKUT (002)

Una fonte del settore della Difesa russa ha fornito a RIA Novosti diverse interessanti notizie in merito alla cooperazione tecnico-militare tra Russia e Uzbekistan; il paese asiatico sarebbe infatti interessato alla fornitura di un numero imprecisato di caccia multiruolo Sukhoi Su-30SM e del relativo hardware: – “Il Governo uzbeko – ha dichiarato la fonte all’agenzia di stampa – ha informato la Russia del suo interesse ad acquistare attraverso l’assegnazione di un credito all’esportazione statale dalla Russia caccia polivalenti super-manovrabili Sukhoi Su-30SM, attrezzature di supporto a terra, apparecchiature di controllo, pezzi di ricambio, strumenti e accessori, armamenti e supporti di addestramento di volo e di ingegneria.”

A confermare la notizia è stato il Servizio Federale per la Cooperazione Tecnico-Militare (FSMTC) secondo cui la domanda sarà formalizzata in un prossimo futuro.

L’interesse uzbeko per l’acquisto dei Su-30SM risale in realtà dal 2017, ma da allora gli organi di stampa nazionali danno sempre più risalto alla questione motivando come l’acquisto sia sempre più vicino al compimento.

L’accordo di cooperazione tecnico-militare tra i due paesi (approfondito a suo tempo da Analisi Difesa) riguarda inoltre anche altri tipi di armamenti: in primis l’acquisto di 12 Mil Mi-35M (“Hind-E”), argomento qui discusso e risalente alla fine del 2017: le consegne degli Hind inizieranno infatti con i primi quattro esemplari nel quarto trimestre dell’anno in corso per concludersi lungo l’intero anno prossimo con i rimanenti otto elicotteri.

Infine, sempre l’Uzbekistan avrebbe inviato a Mosca una richiesta relativa alla modernizzazione dei propri MiG-29; riporta RIA Novosti che Tashkent avrebbe inviato al FSMTC un appello per dei lavori di estensione della vita e la contestuale modernizzazione dei MiG-29 in forza alla Uzbekistan Air and Air Defense Forces e – cita la fonte: – “Le parti hanno deciso di tenere i relativi negoziati entro la fine del 2019, dopo aver considerato la proposta tecnico-commerciale dal lato uzbeko.”

Secondo l’agenzia russa RIA Novosti in Uzbekistan nel 2016 erano in servizio operativo 12 MiG-29 mentre altri 18 erano in deposito; il FlightGlobal riporta invece un quantitativo di 39 MiG-29 totali senza distinzione d’uso.

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password