Costituito il secondo squadrone di F-35A israeliani

IAF_F35

L’Aeronautica Israeliana ha annunciato il 15 gennaio di aver costituito un secondo squadron di cacciabombardieri Lockheed Martin F-35I Adir sempre sulla base aerea di Nevatim nel sud di Israele.

116° Squadron “Defenders of the South” si unisce al 140° Squadron “Golden Eagle” già protagonista dal dicembre 2017 di diverse operazioni avvolte nel massimo riserbo, tranne che per i pochi dettagli trapelati, di ricognizione e attacco sulla Siria, sull’Iran e forse anche l’Iraq.

4

Le forze aeree israeliane hanno già ricevuto 18 F-35A Adir su 50 esemplari ordinati che potrebbero in futuro salire a 75 o 100, considerato anche che Lockheed Martin cerca acquirenti che compensino i 100 esemplari che avrebbero dovuto essere forniti alla Turchia prima che la commessa venisse cancellata da Washington in seguito alla decisione di Ankara di acquisire sistemi missilistici russi di difesa aerea a lungo raggio S-400.

La Grecia ha ordinato recentemente 24 F-35A e il raddoppio della commessa israeliana permetterebbe di compensare per il 75% il taglio della fornitura turca. Gli F-35 di Israele inoltre vengono finanziati dal pacchetto annuale di aiuti militari che Washington dispensa a Gerusalemme.

Foto The Times of Israel e Israeli Defence Forces

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password