Nuovi motori per i MiG 29 dell’Aeronautica Bulgara

PSTGCA100519M__66972.1541724681

Il governo bulgaro ha approvato nel dicembre scorso lo stanziamento di ulteriori 16 milioni di lev (circa 8,2 milioni di euro) per finanziare l’acquisto di nuovi motori per 8 caccia MiG-29.

“Si tratta di uno stanziamento per la sostituzione dei motori su 8 MiG-29 fino all’arrivo degli F-16. La sostituzione dei propulsori garantirà così ai nostri piloti la possibilità di svolgere i loro compiti in totale sicurezza” ha dichiarato il primo ministro Boiko Borissov

Diversi media bulgari hanno affermato che il finanziamento era previsto in realtà già dall’accordo quadro approvato lo scorso anno inteso a garantire l’operatività dei MiG-29. Un’operazione necessaria a mantenere le capacità dell’Aeronautica bulgara, assicurando la sovranità del proprio spazio aereo e il mantenimento dei compiti previsti in ambito NATO e della sicurezza e della difesa comune dell’UE.

La scorsa estate Sofia ha firmato un contratto per l’acquisto di otto caccia Lockheed Martin F-16V Block 70 per un valore contrattuale di 1,256 miliardi di dollari con la consegna del primo esemplare prevista alla fine del 2022. Una scelta secondo alcuni più politica che tecnica considerando che l’aeronautica aveva espresso il proprio gradimento per il SAAB Gripen C/D definito la “soluzione migliore sotto il profilo dell’efficacia tecnica”. In ogni caso per almeno altri 4 o 5 anni la Bulgaria continuerà a usare i caccia MiG dell’era sovietica.

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978 e laureato all'Università di Parma in Scienze della Comunicazione, ha collaborato dal 1998 con Rivista Aeronautica e occasionalmente con JP4 e Aerei nella Storia. Dal 2003 collabora con Analisi Difesa occupandosi di aeronautica e industria aerospaziale. Nel 2013 è ospite dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca per discutere la propria tesi di laurea dedicata a Roberto Bartini e per argomentare il libro di Giuseppe Ciampaglia che dalla stessa tesi trae numerosi spunti. Dall'aprile 2016 cura il canale Telegram "Aviazione russa - Analisi Difesa" integrando le notizie del sito con informazioni esclusive e contenuti extra provenienti dalla Russia e da altri paesi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password