Razzi turchi per gli Eurocopter Tiger tedeschi

Cirit

Con il sistema d’arma CIRIT, la società turca Roketsan concorrerà alla gara d’appalto bandita dal ministero della Difesa tedesco per la fornitura di razzi da 70 mm (2.75 in) destinati al sistema d’arma degli elicotteri da attacco Eurocopter EC665 Tiger in dotazione alla Bundeswehr, le Forze armate della Repubblica Federale di Germania.  Nella corsa all’assegnazione della commessa, CIRIT entra in competizione con il GATR del consorzio Israelo-Statunitense Elbit/ATK,  il APKWS-II della britannica BAE Systems e il TALON dell’americana Raytheon.

er aggirare uno dei principali vincoli imposti dal Ministero Difesa tedesco – la scelta di un’azienda costruttrice con sede in Germania – la Roketsan ha già firmato con il colosso bavarese MDBA Deutcheland GmbH un memorandum di intesa (MoU) che lascia al partner europeo il compito di integrare i sistemi di lancio M-260/261, LAU-61/68/130/131 e MIL-STD-1760 con l’avionica dei velivoli. Il CIRIT è un razzo da 70 mm (2.75 in) a guida laser semi-attiva armato con testata a frammentazione, ad alto impatto esplosivo (HEAT) o incendiaria; è equipaggiato con un sistema di riduzione dei gas di scarico ed il range va da 1.5 km a 8 km, distanza alla quale riesce a colpire un obbiettivo di 3×3 m. Le Forze armate turche lo utilizzano sugli elicotteri TAI/AgustaWestland T-129 Atak, Bell AH-1P Cobra e Bell AH-1W Super Cobra.

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password