Finmeccanica al salone DIMDEX in Qatar

d1c4fe9c-7d61-4025-81b8-bbb0d7958e8f10Medium

(aggiornamento fotografico 2 aprile)

Finmeccanica partecipa al salone navale di DIMDEX a Doha, presentandosi quest’anno nel suo nuovo assetto One Company, pronta a offrire le sue tecnologie leader nei settori difesa, sicurezza e aerospazio al Qatar e ai Paesi dell’area del Golfo. Finmeccanica arriva in Qatar a pochi giorni dall’annuncio di quello che a breve sarà il suo nuovo nome: “Leonardo”.

La regione del Golfo è di grande interesse per la strategia di crescita di Finmeccanica nel breve-medio periodo. La società collabora da oltre 20 anni con il Qatar: per l’aeroporto di Doha ha fornito radar per il controllo del traffico aereo, un centro di controllo e, per il nuovo aeroporto, tutti i principali sistemi. Inoltre, a gennaio è stato avviato il contratto firmato nel 2015 con le Forze Armate del Qatar per la fornitura di sistemi radar di corto raggio per la sorveglianza e la difesa aerea.

4a5c6917-a47c-45eb-b700-4b7bbb90578cimgp9301MediumA DIMDEX, Finmeccanica promuove le sue capacità nella sicurezza navale integrata. Molte soluzioni in questo settore sono già operative nella regione del Golfo. Con sistemi di gestione del combattimento adattabili a tutte le classi di navi militari, Finmeccanica è il principale partner della Marina emiratina in questo ambito. Inoltre, l’anno scorso ha firmato un contratto con la Marina del Bahrain per l’ammodernamento di sei navi. I lavori saranno completati in meno di 5 anni.

E’ possibile conoscere nel dettaglio le capacità e le tecnologie Finmeccanica in questo settore visitando, durante il Salone, la fregata FREMM Carabiniere al porto di Doha.

original_Strales_01_primaryAttualmente nella regione del Golfo ci sono vari programmi di ammodernamento di interesse per la società che riguardano corvette, fregate e imbarcazioni di pattugliamento offshore. In questo quadro, Finmeccanica sta promuovendo il suo sistema di combattimento per i nuovi programmi navali lanciati dalla Marina che interessano tutti i tipi di navi.

Da diversi anni la Marina del Qatar mette in sicurezza le sue acque territoriali grazie alle torrette 40L70 e ai cannoni da 76/62mm di Finmeccanica.

squared_medium_squared_original_HITFIST_OWS_30_1_sLa società è ora interessata a fornire ulteriori capacità che includono il sistema di difesa anti-siluro C310, altri sistemi 76/62 di nuova concezione e il sistema d’arma Marlin 30mm per le corvette qatariane, e la torretta HITFIST® 30mm per i programmi dell’Esercito dell’Emirato.

Finmeccanica sta inoltre offrendo sistemi ISTAR (Information Surveillance Target Acquisition & Reconnaissance), in grado di soddisfare requisiti di sorveglianza marittima, e il velivolo tattico a pilotaggio remoto Falco, già operativo in altri Paesi del Medio Oriente. Inoltre, l’azienda supporta la campagna per il velivolo Eurofighter Typhoon in Qatar.

Finmeccanica contribuisce in modo rilevante al programma Eurofighter, sviluppando il radar, il sistema IRST (Infra-Red Search & Track) e l’equipaggiamento di protezione del velivolo.

M-346_82Finmeccanica sta promuovendo nel Paese l’Aermacchi M-346, considerato il più avanzato velivolo da addestramento attualmente disponibile sul mercato. Grazie alle innovative caratteristiche tecniche e all’adozione dei più recenti criteri di progettazione, l’Aermacchi M-346 si distingue per i bassi costi di acquisizione e operativi.

Finmeccanica vanta inoltre una presenza consolidata nella regione in ambito elicotteristico, avendo consegnato i suoi elicotteri a Emirati Arabi, Oman, Qatar e Arabia Saudita, sia per applicazioni civili sia militari. Questi includono diversi modelli che comprendono le serie AW109, AW139, AW169, AW189, il Super Lynx 300 e l’NH90. Diversi tipi di elicotteri Finmeccanica sono ideali per soddisfare le esigenze presenti in tutta la regione del Golfo. Tra questi, l’AW101, AW149, NH90, AW169 e AW609 TiltRotor.

Il Qatar ha ordinato 21 AW139 di nuova generazione per diverse applicazioni militari. Per quanto riguarda il mercato civile, Gulf Helicopters opera una flotta di AW139 per missioni di trasporto offshore e ha ordinato 15 AW189 per la stessa applicazione.

aw139qaPer quanto riguarda il settore del controllo del traffico aereo, Finmeccanica sta fornendo sei sistemi ATC (Air Traffic Control) fissi e trasportabili all’Arabia Saudita, sistemi aeroportuali che comprendono un’infrastruttura di rete e il sistema di controllo del traffico aereo per l’aeroporto di Kuwait City e radar per il Bahrain.

Finmeccanica vede anche un grande potenziale nella regione per la messa in sicurezza di infrastrutture civili come aeroporti, porti e piattaforme petrolifere e gas. L’azienda può fornire una gamma di soluzioni che vanno dalla protezione dei confini fisici fino ai complessi sistemi integrati di comando e controllo per infrastrutture e stadi sportivi, insieme a soluzioni integrate di cyber security grazie a 25 anni di esperienza in questo campo

Fonte: comunicato Finmeccanica

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password