A breve l’avvio della produzione dei nuovi Tu-160M2

Russia-Tu-160_fpif.org_

I vertici militari russi sono sempre più convinti della necessità di riavviare anzitempo la produzione del bombardiere strategico Tupolev Tu-160 “Blackjack” e, secondo il vice segretario alla Difesa Yuri Borisov, la nuova versione denominata col suffisso M2 dovrebbe volare entro il 2019 poiché l’intera operazione verrebbe eseguita in conformità con uno specifico decreto presidenziale.

Questo significa che, come previsto, il recente aggiornamento dei Tu-160M le cui consegne alla Forza Aerea russa sono in via di completamento, consentirebbe una durata operativa della dozzina di bombardieri attualmente in carico almeno fino al 2020-2025.

La realizzazione del nuovo Tu-160M2 permetterebbe così da un lato un allentamento dei lavori destinati al bombardiere strategico di futura generazione noto anche come PAK-DA (che a questo punto non volerà prima del 2023), e al contempo consentirebbe lo studio delle nuove suite elettroniche e d’armamenti realizzate per il Tu-160M2 dalla KRET, creando così un approccio totalmente nuovo da adottare successivamente nel quadro del progetto del futuro PAK-DA.

Secondo fonti militari interne la Russia sarebbe intenzionata a ordinare fino a 50 nuovi Tu-160M.

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password