Colloqui Belgrado – Mosca per l’acquisto di 6 nuovi Mil Mi-17

3_Mi-17_southfront.org (002)

Proseguono le trattative tra Serbia e Russia per l’acquisto di sei elicotteri utility Mil Mi-17 e per la contestuale creazione nel paese balcanico di un centro di riparazione per elicotteri; a dichiararlo è stato il Ministro della Difesa serbo Aleksandar Vulin durante una trasmissione in diretta dalla TV nazionale del paese.

“In linea con le nostre esigenze e le nostre possibilità finanziarie – ha dichiarato Vulin – sono stati avviati colloqui con la Russia per l’acquisto di un lotto di sei elicotteri Mil Mi-17 multiruolo che ci permetteranno di rinnovare la flotta aerea. È importante sottolineare – ha proseguito Vulin – che continueremo a lavorare inoltre per la creazione di un polo manutentivo elicotteristico (come avevamo correttamente anticipato nel marzo del 2016) per la riparazione dei velivoli ad ala rotante della regione; d’altronde l’azienda nazionale Aviation Institute “Moma Stanojlović” a Batajnica è attualmente impegnata con la riparazione di due elicotteri della Repubblica di Macedonia.”

Rispondendo ad una domanda sull’acquisto di sistemi missilistici di difesa aerea S-300 di fabbricazione russa il Ministro Vulin ha dichiarato che era presto per parlare di questo programma e che i paesi seri annunciano tali mosse – “…quando è il momento che questi eventi accadano”.

Lo scorso ottobre ricordiamo che l’Aeronautica serba ha ricevuto gratuitamente sei caccia MiG-29 dalla Russia come manifestazione di assistenza tecnica e militare oltre a 30 carri armati T-72S e 30 veicoli corazzati BRDM-2 diretti all’Esercito serbo.

Rammentiamo infine che le Forze Aeree serbe sono state destinatarie nell’estate del 2016 di un ordine per due esemplari nuovi di Mil Mi-17V-5 a seguito di uno specifico contratto siglato nel settembre 2015 del valore di 25 milioni di dollari.

Foto Southfoint.org

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password