Sempre più urgente la manutenzione degli elicotteri indiani

6_Mi-26_indian_defence (002)

L’India si sa è uno dei più grandi operatori di elicotteri di fabbricazione russa, tuttavia a fronte di numeri importanti sembra che la manutenzione dei velivoli ad ala rotante costituisca un problema notevole così come per buona parte della flotta aerea.

A svelare alcuni dettagli è il bollettino militare Jane’s secondo cui, citando fonti ufficiali locali, il Ministero della Difesa indiano non avrebbe ancora firmato un contratto per la consegna di numerosi elicotteri agli stabilimenti Mil di Mosca per le consuete operazioni di manutenzione e revisione.

Le manutenzioni programmate ad esempio di 2 (di 3) Mil Mi-26 da trasporto pesante basati al 126° Sqn Featherweights con sede a Chandigarh sono scadute rispettivamente nel settembre del 2013 e nell’agosto del 2014 e tutto questo nonostante le voci su un probabile accordo tra i due paesi risalga a oltre tre anni or sono.

Ora sembra che Russian Helicopters stia nuovamente lavorando ai negoziati col partner indiano sugli aspetti finanziari e tecnici di un probabile contratto offrendo persino uno specifico accordo a lungo termine per la manutenzione degli elicotteri Mil Mi-17 in carico all’Indian Air Force.

Foto Russian Helicopters

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password